Home News Salernitana-Verona, le probabili formazioni: Castori conferma Ribery, Tudor cambia in mediana

Salernitana-Verona, le probabili formazioni: Castori conferma Ribery, Tudor cambia in mediana

Tra i granata torna titolare Bonazzoli. Spazio a Tameze nelle rotazioni del centrocampo gialloblù

462
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Primo vero scontro diretto per la Salernitana, che ospita all’Arechi il Verona per la più classica delle sfide salvezza. I granata di Castori arrivano al turno infrasettimanale inseguendo ancora i primi punti stagionali, contro la formazione di Tudor che invece è reduce dalla sorprendente vittoria casalinga per 3-2 sulla Roma. Entrambe sconfitte per tre volte nelle prime tre gare, le due società hanno optato per strade diverse: la Salernitana ha confermato Castori, mentre l’Hellas ha esonerato Di Francesco affidandosi al tecnico croato.

Tutte e due le squadre hanno dato ottimi segnali nell’ultimo turno, ma con risultati opposti: la Salernitana è uscita immeritatamente sconfitta di misura dopo la bella prestazione offerta contro l’Atalanta, a differenza di un Verona che è finalmente riuscito a muovere la classifica, lasciando da solo l’ippocampo in coda alla graduatoria come unica squadra con zero punti all’attivo.

Su sponda granata, Castori è intenzionato a confermare quasi in toto l’undici sceso in campo sabato sera nella brillante gara giocata contro la Dea. Nel 3-4-1-2 granata, saranno ancora Gyomber, Strandberg e Gagliolo ad agire davanti a Belec. In mediana cerca spazio Di Tacchio, ma i favoriti per una maglia dal 1’ sono nuovamente Lassana e Mamadou Coulibaly. Continuità anche sulle fasce, occupate ancora da Kechrida e Ranieri, così come sulla trequarti, dove Ribery avrà il compito di rifornire le due punte. Tandem offensivo che vedrà il rientro tra i titolari di Bonazzoli, il quale dovrebbe affiancare il confermato Gondo, in vantaggio su Simy: il nigeriano partirà dalla panchina, al pari di Djuric. Recuperato Veseli, ancora out Aya, Capezzi e Ruggeri.

Anche tra le fila gialloblù saranno pochissime le novità, con Tudor pronto a confermare 9/11 della squadra vittoriosa tre giorni fa al Bentegodi. Davanti a Montipò, in difesa troverà spazio da titolare Magnani: l’ex Perugia stavolta partirà dall’inizio rimpiazzando Ceccherini, uscito affaticato contro la Roma. A completare il terzetto difensivo saranno Gunter e Dawidowicz. In mediana conferma per Ilic, al fianco del quale agirà Tameze: l’ex Atalanta è in vantaggio su Hongla per sostituire Bessa, che riposerà dopo aver giocato domenica. Per il resto, niente cambi: gli instancabili Faraoni e Lazovic faranno da tornanti sulle fasce, mentre Barak e Caprari (entrambi in gol contro i giallorossi) supporteranno Simeone unica punta. Recuperato Sutalo, restano indisponibili Veloso, Ruegg e Frabotta.

Queste le probabili formazioni:

SALERNITANA (3-4-1-2): Belec; Gyomber, Strandberg, Gagliolo; Kechrida, M. Coulibaly, L. Coulibaly, Ranieri; Ribery; Bonazzoli, Gondo. A disposizione: Fiorillo, Bogdan, Delli Carri, Jaroszynski, Veseli, Zortea, Di Tacchio, Kastanos, Obi, Schiavone, Djuric, Simy, Vergani. Allenatore: Castori.

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Gunter, Magnani; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone. A disposizione: Berardi, Pandur, Casale, Ceccherini, Cetin, Sutalo, Bessa, Hongla, Cancellieri, Kalinic, Lasagna, Ragusa. Allenatore: Tudor.

ARBITRO: Massimiliano Irrati di Pistoia. Assistenti: Liberti – Yoshikawa. IV uomo: Santoro. VAR: Ghersini. Assistente VAR: Imperiale.

Fischio d’inizio ore 18:30, attesi circa 13 mila spettatori di cui 150 ospiti. Diretta DAZN.

Articolo precedenteSalernitana, non è mai stato facile né scontato: col Verona servirà la testa
Articolo successivoCessione Salernitana, entro il 30 settembre le offerte irrevocabili.
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.