Home News Spezia-Salernitana, probabili formazioni: liguri in emergenza, attacco “cestistico” per Castori

Spezia-Salernitana, probabili formazioni: liguri in emergenza, attacco “cestistico” per Castori

Undici assenze per Thiago Motta, che ritrova Maggiore e Kovalenko. Sette indisponibili per i granata, schierati con l’inedita coppia Simy-Djuric

504
0
Tempo di lettura: 2 minuti

La necessità di rialzarsi e scacciare la crisi contro la possibilità di dare continuità alla prima vittoria stagionale. Queste le motivazioni di Spezia e Salernitana, che scendono in campo oggi al Picco nella gara che apre l’ottava giornata di Serie A. In Liguria va in scena un autentico scontro salvezza tra due formazioni appaiate in zona retrocessione a quota 4 punti: +2 sul Cagliari ultimo, -1 dal Venezia diciassettesimo.

Gli uomini di Thiago Motta arrivano da 5 sconfitte nelle ultime 6 partite, e hanno ottenuto l’unica vittoria circa un mese fa a Venezia. La compagine di Castori è reduce invece dal primo successo di questo campionato, ottenuto di misura contro il Genoa prima della sosta. I liguri vanno anche a caccia dei primi punti stagionali in casa, così come i campani cercano il primo risultato utile lontano dall’Arechi.

L’emergenza infortuni peserà da ambo le parti, specie su sponda casalinga. Thiago Motta dovrà infatti rinunciare a ben undici giocatori: out gli infortunati Amian, Erlic, Kiwior, Sala, Bourabia, Agudelo, Nguiamba, Leo Sena e Colley, oltre allo squalificato Bastoni e a Reca, positivo al Covid. Scelte pressoché obbligate per il tecnico italo-brasiliano, che schiererà i suoi con un 4-3-3. Tra i pali Provedel sostituirà un Zoet non brillantissimo nelle ultime uscite. In difesa la coppia centrale composta da Hristov e Nikolaou, con Ferrer a destra e il classe ’03 Bertola a sinistra, capitano della Primavera spezzina all’esordio assoluto in Serie A. In mediana prima chance dall’inizio per Sher, coadiuvato dai rientranti Maggiore e Kovalenko. Davanti Antiste favorito su Nzola nel ruolo di unica punta, con Verde e Gyasi a fare da esterni offensivi.

Tante assenze anche tra le fila granata, con Castori che dovrà fare a meno di Ribery, Bonazzoli, Capezzi, Lassana Coulibaly, Ruggeri e Bogdan. A questi si aggiunge anche Veseli, positivo al Covid. Il tecnico marchigiano riproporrà il 4-3-1-2 visto contro Sassuolo e Genoa. Davanti a Belec saranno Strandberg e Gagliolo a guidare la difesa, con Gyomber e Ranieri ad occupare ancora una volta le fasce laterali. A centrocampo chance dal 1’ per Di Tacchio, affiancato da Mamadou Coulibaly e Obi, chiamato a stringere i denti dopo un infortunio patito in settimana. Sulla trequarti Kastanos, che agirà alle spalle di un inedito tandem offensivo di statura cestistica formato da Simy e Djuric. Recuperato in extremis Gondo, per il quale si profila un ingresso a partita in corso.

Queste le probabili formazioni:

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Ferrer, Hristov, Nikolaou, Bertola; Kovalenko, Sher, Maggiore; Verde, Antiste, Gyasi. A disposizione: Zoet, Zovko, Deloriè, Manaj, Nzola, Podgoreanu, Salcedo, Strelec. Allenatore: Thiago Motta.

SALERNITANA (4-3-1-2): Belec; Gyomber, Strandberg, Gagliolo, Ranieri; M. Coulibaly, Di Tacchio, Obi; Kastanos; Simy, Djuric. A disposizione: Fiorillo, Russo, Aya, Delli Carri, Jaroszynski, Kechrida, Zortea, Schiavone, Gondo, Vergani. Allenatore: Castori.

ARBITRO: Davide Massa di Imperia. Assistenti: Passeri – Lombardi. IV uomo: Maggioni. VAR: Valeri. Assistente VAR: Lo Cicero.

Fischio d’inizio ore 15:00. Diretta DAZN.

Articolo precedenteLa sosta che costringe a reinventare nuovi schemi
Articolo successivoTante assenze, ma oggi non può mancare il risultato
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.