Home News Salernitana, probabile undici anti-Empoli: emergenza assoluta in difesa e in mediana

Salernitana, probabile undici anti-Empoli: emergenza assoluta in difesa e in mediana

Poche soluzioni per Colantuono tra retroguardia e centrocampo. Davanti spazio al tandem Gondo-Simy

769
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Scelte pressoché obbligate per Stefano Colantuono in vista della gara di domani pomeriggio contro l’Empoli. Il tecnico granata dovrà infatti rinunciare a ben sette elementi: non ci saranno gli infortunati Gyomber, Ruggeri, Bogdan, Capezzi, Mamadou e Lassana Coulibaly, oltre a Veseli, positivo al Covid.

Il trainer di Anzio manderà i suoi in campo con un 3-4-1-2, sul quale incideranno anche le condizioni precarie di Obi e Strandberg, entrambi convocati ma tutt’altro che al 100%. Gli acciacchi del norvegese, punto di riferimento nella retroguardia di Castori fino alla scorsa settimana, costringeranno il nuovo tecnico ad un terzetto difensivo improvvisato: davanti a Belec sarà Gagliolo a guidare la retroguardia, affiancato da Aya e Jaroszynski come braccetti laterali.

In mediana spazio alla coppia obbligata Di TacchioKastanos, con Schiavone ed Obi a fare da alternative in panchina, mentre le corsie saranno presidiate da Ranieri e Kechrida, quest’ultimo in vantaggio nel ballottaggio con Zortea. Sulla trequarti il rientro di Ribery, mentre davanti è recuperato Bonazzoli che dovrebbe però partire fuori dall’undici titolare: saranno Gondo e Simy ad avere spazio dal primo minuto, relegando Djuric in panchina.

Sullo sfondo resta una soluzione alternativa per fronteggiare l’emergenza in mediana: l’ipotesi in questione sarebbe quella del 3-5-2, che vedrebbe l’adattamento di Kechrida nel ruolo di mezz’ala destra; in tal caso il tunisino agirebbe al fianco di Kastanos e Di Tacchio, con l’inserimento di Zortea a destra e Ribery davanti insieme a Simy.

SALERNITANA (3-4-1-2): Belec; Aya, Gagliolo, Jaroszynski; Kechrida, Kastanos, Di Tacchio, Ranieri; Ribery; Gondo, Simy.

Articolo precedenteSalernitana, i convocati di Colantuono: out in sette, presenti Strandberg e Obi
Articolo successivoAndreazzoli: «L’Arechi non lo reputo un nemico, giocare con un pubblico caloroso farà bene ad entrambe le squadre».
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.