Home News Salernitana, accadde il 31 ottobre

Salernitana, accadde il 31 ottobre

817
0
Tempo di lettura: 3 minuti

Derby e vittorie a tavolino. Queste le tematiche principali dei 12 precedenti in campionato della Salernitana targati 31 ottobre. Prima della straregionale con il Napoli di questo pomeriggio, i granata hanno vinto 6 partite, ne hanno pareggiato 4 e perso 2.

Il corposo elenco delle vittorie ha inizio il 31 ottobre 1948, quando la Salernitana di Piselli ebbe la meglio sullo Spezia per 4-1. Protagonista della partita Michele Catalano, autore di una tripletta. Flumini per i granata e Pozzo per i liguri gli altri marcatori. Il 31 ottobre 1971 una doppietta di Cominato consentì alla Salernitana di Regalia di battere il Chieti per 2-0.

Il 31 ottobre 1993, un guizzo di Pisano permise alla Salernitana di Rossi di avere la meglio sul Casarano per 1-0. Il 31 ottobre 2018, nel turno infrasettimanale, la Salernitana guidata da Stefano Colantuono sconfisse il Livorno per 3-1. Doppietta di Bocalon che aprì e chiuse le marcature. In mezzo il terzo gol granata di Pucino e la rete amaranto di Di Gennaro.

A tavolino, le rimanenti vittorie granata del 31 ottobre. Il 31 ottobre 1982, Casertana-Salernitana terminò sul campo 1-1, ma gli incidenti dentro e fuori al “Pinto” scatenati dai tifosi casertani convinse il giudice sportivo ad assegnare i 2 punti ai granata. Il 31 ottobre 2020, Salernitana-Reggiana non si giocò perché gli emiliani erano falcidiati da un focolaio di Covid-19 ma avevano già usufruito dell’unico jolly per rinviare la partita a causa di questo problema.

Quattro i pareggi. Una serie che inizia con lo 0-0 del “San Francesco” tra Nocerina e Salernitana del 31 ottobre 1976 e che prosegue con un altro 0-0 esterno in un derby, quello del “Giroud” tra Savoia e Salernitana del 31 ottobre 1999. Serie completata da due 1-1 recenti. Il 31 ottobre 2010, la Salernitana di Roberto Breda si portò in vantaggio allo “Zini” di Cremona con Merino, ma cinque minuti dopo Vitofrancesco pareggiò per la Cremonese. Il 31 ottobre 2015, la Salernitana di Torrente passò in vantaggio contro il Perugia con Franco ma gli umbri impattarono con Ardemagni.

Due le sconfitte. Il 31 ottobre 1965, la Salernitana di Tom Rosati perse un importante scontro diretto in chiave promozione a Cosenza. I calabresi si imposero 2-0 per effetto delle reti di Marmiroli e Campanini. Infine, il 31 ottobre 2009, la Salernitana cadde 3-1 a Reggio Calabria. La Reggina vinse grazie ai gol di Buscé, Cascione e Missiroli mentre per i granata Jadid realizzò il punto della bandiera. La sconfitta costò la panchina a Marco Cari, che aveva già sostituito precedentemente Fabio Brini. Al suo posto, giunse Gianluca Grassadonia.

Salernitana, i precedenti in campionato del 31 ottobre

31/10/1948, Salernitana-Spezia 4-1, 7/a giornata Serie B 1948/19499′ Catalano (SA), 39′ Pozzo (SP), 66′ Flumini (SA), 70′, 79′ Catalano (SA)
31/10/1965, Cosenza-Salernitana 2-0, 7/a giornata Serie C girone C 1965/1966 3′ Marmiroli, 75′ Campanini
31/10/1971, Salernitana-Chieti 2-0, 8/a giornata Serie C girone C 1971/1972 60′, 79′ Cominato
31/10/1976, Nocerina-Salernitana 0-0, 8/a giornata Serie C girone C 1976/1977
31/10/1982, Casertana-Salernitana 0-2, 7/a giornata Serie C1 girone B 1982/1983
vittoria a tavolino
31/10/1993, Salernitana-Casarano 1-0, 8/a giornata Serie C1 girone B 1993/19949′ Pisano
31/10/1999, Savoia-Salernitana 0-0, 9/a giornata Serie B 1999/2000
31/10/2009, Reggina-Salernitana 3-1, 12/a giornata Serie B 2009/201032′ Buscé (R), 54′ Cascione (R), 89′ Missiroli (R), 90’+2′ Jadid (S)
31/10/2010, Cremonese-Salernitana 1-1, 11/a giornata Prima Divisione girone A 2010/201165′ Merino (S), 70′ Vitofrancesco (C)
31/10/2015, Salernitana-Perugia 1-1, 11/a giornata Serie B 2015/201624′ Franco (S), 48′ Ardemagni (P)
31/10/2018, Salernitana-Livorno 3-1, 10/a giornata Serie B 2018/201931′ Bocalon (S), 61′ Pucino (S), 75′ Di Gennaro (L), 88′ Bocalon (S)
31/10/2020, Salernitana-Reggiana 3-0, 6/a giornata Serie B 2020/2021vittoria a tavolino

Articolo precedenteSalernitana-Napoli, le probabili formazioni: continuità Colantuono, chance per Mertens dal 1’
Articolo successivoSalernitana, impresa sfiorata. Il Napoli si impone 1-0 all’Arechi