Home News Salernitana, punto buono solo per l’orgoglio. A Cagliari è 1-1

Salernitana, punto buono solo per l’orgoglio. A Cagliari è 1-1

267
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Cagliari e Salernitana non si fanno male nell’anticipo del venerdì della 14/a giornata di Serie A 2021/2022. Finisce 1-1 alla Unipol Domus. Vantaggio isolano di Pavoletti, pareggio al 90′ di Bonazzoli. Sardi e granata salgono a quota 8 punti in classifica.

La classifica non mente, la posta in palio è altissima e può alimentare le residue speranze di una e quasi affossare quelle dell’altra. Questa è Cagliari-Salernitana, anticipo del venerdì della 14/a giornata di Serie A 2021/2022 e scontro diretto tra le due compagini che chiudono la graduatoria del massimo campionato con 7 punti.

Le due squadre sono in un momento di grande difficoltà e la bellezza della partita ne risente. Il Cagliari fa predominio territoriale ma non costruisce occasioni da rete. Questo fino al 24′, quando Bellanova crossa al centro e Keita tenta il bis di Sassuolo. Questa volta la rovesciata dell’ex Lazio termina a lato della porta difesa da Belec. Al 37′, ci prova Marin su punizione fischiata per un fallo di Di Tacchio su Joao Pedro, sebbene le immagini tv mostrino decisamente un’altra versione. La palla però termina abbondantemente fuori.

Al 38′ Gondo, impiegato nell’inedito ruolo di esterno sinistro di centrocampo, alza bandiera bianca per un problema muscolare. Al suo posto Zortea che agisce quindi sulla mancina pur essendo destro naturale. Ed è proprio l’ex Atalanta, al 42′, servito da Bonazzoli a non concretizzare un interessante contropiede preferendo assistere (male) l’avanzato Gagliolo invece di calciare verso lo specchio della porta con la visuale libera. Tre minuti di recupero e al 46′ Joao Pedro stacca di testa su angolo di Marin, trovando la pronta risposta di Belec. Si va a riposo sul punteggio di 0-0.

Ripresa con un Cagliari che detta i ritmi della partita. Al 57′, conclusione di Marin dai 25 metri alta sulla traversa. Nei sardi, entra Pavoletti per Dalbert e il Cagliari si dispone con 3 punte. Al 63′, cross di Bellanova, Joao Pedro va di testa, palla fuori di poco. Dieci minuti dopo, Cagliari in vantaggio. Carboni si beve Obi con un tunnel, palla a Joao Pedro e assist al centro dove Pavoletti anticipa Gagliolo e batte Belec.

La Salernitana, punta nell’orgoglio, si tuffa in avanti e al 90′ cross di Zortea, Bonazzoli conclude al volo e batte un Cragno non irreprensibile. Cinque minuti di recupero, allungati poi a 7, ma non accade più nulla. Cagliari-Salernitana termina 1-1 ed entrambe le compagini salgono a 8 punti in classifica.

CAGLIARI-SALERNITANA 1-1 (0-0)

CAGLIARI (4-4-2): Cragno; Bellanova (76′ Lykogiannis), Ceppitelli, Carboni, Caceres; Nandez, Grassi (46′ Strootman), Marin, Dalbert (60′ Pavoletti); Joao Pedro, Keita Baldé (82′ Deiola). A disp.: Radunovic, Aresti, Altare, Pereiro, Oliva, Zappa, Ceter, Obert. All: Mazzarri
SALERNITANA (4-4-2): Belec; Veseli, Gyombér, Gagliolo, Ranieri (84′ Vergani); Obi (84′ Capezzi), Di Tacchio (84′ Kechrida), L. Coulibaly, Gondo (39′ Zortea); Bonazzoli, Djuric (80′ Simy). A disp: Fiorillo, Guerrieri, Jaroszynski, Bogdan, Delli Carri All: Colantuono

Marcatori: 73′ Pavoletti (C), 90′ Bonazzoli (S)

Arbitro: Doveri della sezione di Roma

Note – Ammoniti: Grassi (C), Dalbert (C), Pavoletti (C)

Articolo precedenteCagliari, i convocati anti Salernitana: fuori un big
Articolo successivoLa qualità di Bonazzoli è sempre un fattore. Bene Gyomber in difesa e Lassama Coulibaly in mediana