Home News Cuore Salernitana, Milan bloccato. All’Arechi è 2-2

Cuore Salernitana, Milan bloccato. All’Arechi è 2-2

613
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Termina 2-2 l’incontro tra Salernitana e Milan valevole per la 26/a giornata di Serie A 2021/2022. Vantaggio rossonero di Messias, pareggio granata di Bonazzoli e capovolgimento di fronte con Djuric. Rebic fissa il punteggio.


Il più classico dei testacoda, quello tra la Salernitana fanalino di coda e il Milan capolista, in questa 26/a giornata di Serie A 2021/2022. L’impresa per i granata allenati dall’esordiente Nicola è improba e lo si capisce già al 5′. Discesa di Theo Hernandez che taglia il campo e serve un pallone d’oro per Messias. L’ex Crotone è dimenticato dalla difesa granata e solo davanti a Sepe non sbaglia.

La Salernitana non si disunisce ma il Milan quando attacca fa paura. Al 17′, punizione di Bennacer e grande volo di Sepe a deviare in calcio d’angolo. Ma, al 27′, la Salernitana trova il pari. Cross di Mazzocchi, Maignan esce travolgendo Djuric, la palla resta in area e Bonazzoli, in splendida rovesciata, la mette dentro.

Il Milan prova a imbastire una reazione ma non si rende realmente pericoloso. Si va così a riposo sul punteggio di 1-1.

Ripresa e al 47′ il Milan sfiora il nuovo vantaggio. Brutta palla persa da Ederson sulla trequarti e i rossoneri imbastiscono un’azione che porta Brahim Diaz a crossare per Leao. Rovesciata di quest’ultimo e palla alta di poco. Al 54′, ancora azione manovrata milanista che porta al colpo di testa di Giroud dopo sponda aerea di Romagnoli. Il pallone, per fortuna della Salernitana, termina a lato. Al 60′, splendida palla filtrante di Brahim Diaz per Giroud. Il milanista si presenta a tu per tu con Sepe, ma l’ex Parma lo ipnotizza.

Al 65′, Maignan, pressato da Bonazzoli, perde palla. L’ex Sampdoria si produce in una rabona che Romagnoli, con un intervento sulla linea, evita che si tramuti in gol. Al 73′, Salernitana in vantaggio. Cross di Mazzocchi e colpo di testa in volo d’angelo di Djuric che fa il 2-1.

La gioia per il vantaggio dura poco perché al 77′ un tiro sporco di Rebic appena entrato si insacca preciso alle spalle di Sepe ed è 2-2. All’80, cross di Theo Hernandez, colpo di testa di Giraud e palla alta di poco. I rossoneri insistono ma non trovano un’occasione per siglare l’eventuale terza rete. Dopo quattro minuti di recupero, arriva il triplice fischio di Fabbri. Salernitana-Milan 2-2. Un punto di platino per i granata in chiave salvezza.

SALERNITANA-MILAN 2-2 (1-1)

Salernitana (4-2-3-1): Sepe; Mazzocchi, Fazio, Dragusin, Ranieri; L. Coulibaly, Radovanovic (15′ Ederson); Kastanos (68′ Obi), Bonazzoli (81′ Mousset), Ribery (68′ Perotti); Djuric (81′ Mikael). A disp: Belec, Jaroszynski, Veseli, Bohinen, Zortea, Kechrida, Gagliolo All: Nicola
Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria (75′ Florenzi), Tomori, Romagnoli, T. Hernàndez; Tonali, Bennacer (46′ Kessié); Messias (75′ Saelemakers), Dìaz (66′ Rebic), Leao; Giroud. A disp: Tatarusanu, Ballo-Touré, Castillejo, Kalulu, Maldini, Krunic, Bakayoko, Gabbia. All: Pioli

Marcatori: 5′ Messias (M), 27′ Bonazzoli (S), 73′ Djuric (S), 77′ Rebic (M)

Arbitro: Fabbri della sezione di Ravenna

Note – Ammoniti: Bennacer (M), Ederson (S), Giroud (M), Romagnoli (M)

Articolo precedenteBonazzoli in rovesciata trova il gol dell’1a1
Articolo successivoMazzocchi assist man, impeccabile la coppia Dragusin-Fazio. Devastante l’intesa Djuric-Bonazzoli