Home Editoriale Il Fatto Quotidiano: Danilo Iervolino indagato per ipotesi evasione fiscale

Il Fatto Quotidiano: Danilo Iervolino indagato per ipotesi evasione fiscale

L’accusa risale ad anni e vicende a cavallo della metà del decennio scorso.

2026
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il neo editore dell’Espresso, Danilo Iervolino, patron di Bfc media e presidente della Salernitana, è indagato dalla Procura di Napoli per un’ipotesi di evasione fiscale di pochi milioni di euro. Lo riporta l’edizione odierna de “Il Fatto Quotidiano” in un articolo a firma di Vincenzo Iurillo.

L’accusa risale ad anni e vicende a cavallo della metà del decennio scorso. Al tempo l’attività imprenditoriale riguardava principalmente l’università telematica UniPegaso, da lui fondata nel 2006, recentemente venduta al fondo straniero Cvc. 

Nelle scorse settimane la Procura guidata da Giovanni Melillo ha notificato a Iervolino un avviso di proroga delle indagini. Il fascicolo contesta all’imprenditore una presunta violazione dell’articolo 3 del decreto legislativo 74 del 2000, e riguarderebbe una “dichiarazione fraudolenta mediante altri artifici“.

Tanto in seguito all’esito di alcuni accertamenti dell’Agenzia delle Entrate risalenti alle dichiarazioni fiscali di diversi anni fa. 

Gli inquirenti partenopei hanno iscritto Iervolino nel registro degli indagati perché interpretano sfavorevolmente alcune condotte fiscali dell’imprenditore. 

I legali di Iervolino, il professore Giuseppe Saccone e l’avvocato Nicola Quatrano, sono invece sicuri di poterne dimostrare l’innocenza, e la correttezza delle informazioni riportate in dichiarazione.

Iervolino potrebbe avvalersi della facoltà di essere sentito dai pm per fornire chiarimenti e delucidazioni. E così provare ad ottenere in tempi rapidi l’archiviazione, come è già accaduto per un’altra inchiesta della Procura di Napoli che lo aveva accusato di corruzione all’epoca della trasformazione in spa della Fondazione Pegaso. 

“Non ci fu nessuna condotta illecita ai fini dell’ottenimento del parere”, scrisse il Gip nel decreto.

Articolo precedenteLa squadra ha un’identità precisa nelle due fasi di gioco. I dettagli trascurati sviliscono i risultati
Articolo successivoLa moviola di Salernitana Sassuolo.