Home News Cagliari, Agostini: «Credo fortemente nella salvezza. Fare bene a Salerno è fattibile»

Cagliari, Agostini: «Credo fortemente nella salvezza. Fare bene a Salerno è fattibile»

Verso Salernitana-Cagliari, le parole del neo tecnico del "Casteddu" Alessandro Agostini. Grande fiducia in vista della gara di domenica

975
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Intervenuto nel corso della conferenza stampa pre-match, il neo tecnico del Cagliari, Alessandro Agostini, ha parlato della sfida che attende i suoi domenica pomeriggio all’Arechi contro la Salernitana. Tecnico sardo che si è detto molto fiducioso per il raggiungimento della salvezza del “Casteddu”:

«Mi sento veramente orgoglioso della scelta della società. Io credo veramente alla salvezza ed è quello che ho cercato di trasmettere ai ragazzi. Loro sono disponibili e metteranno tutti loro stessi, e qualcosa in più, per raggiungere l’obiettivo. Ripeto: sono veramente contento e orgoglioso. Al Cagliari ci tengo, e non poco.»

Sugli eventuali accorgimenti tecnico-tattici: «Al di là dei moduli e delle formazioni, è chiaro che in campo dovremo mettere tutto quello che si ha. Questa è una partita fondamentale e questo è il lavoro che in questi giorni ho fatto con i ragazzi, dandogli qualcosa a livello mentale. Il mio pensiero ora è riuscire a portare qualcosa di positivo e a fare in modo che la partita di domenica vada come deve andare. L’obiettivo è fare bene domenica ed è fattibile: ci permetterebbe di uscire dalla zona retrocessione e dobbiamo crederci. Per il resto, parlerà il campo.»

Articolo precedenteSalernitana-Cagliari, Arechi sold out: superata quota 27mila spettatori
Articolo successivoOra il Cagliari, Salernitana subito in campo: da valutare Sepe, salgono a cinque i diffidati
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.