Solo 90 minuti

Lo scudetto tra le milanesi, la lotta per evitare di cadere nella serie cadetta, ed ultima chance per i posti europei.

297
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Solo 90 minuti dalla fine di un altro campionato, con occhi puntati allo scudetto, alla lotta per non retrocede e ai posti per l’Europa.

Si parte da Torino, con la Roma chiamata a confermare la posizione europea, in attesa di una trasferta calda verso Tirana.

Grifone certo della serie cadetta, con un capitano che giura amore e stringe le mani dei tifosi, con la voglia di riportare il Genoa di nuovo in alto.

Solo 90 minuti dallo Scudetto (Tuttomercatoweb.com)
https://images.app.goo.gl/nncDWnEiPWzvXA6d6
Solo 90 minuti dallo Scudetto (Tuttomercatoweb.com)

Scontro rossoblù a “Marassi”, tra genoani e bolognesi per onorare un impegno.

La sfida del “Franchi” rievoca gloriose sfide, insieme a trasferimenti bollenti dalla città gigliata verso la terra Sabauda.

Senza Dybala e Vlahovic, in una sfida dove in palio c’è solo il posto europeo, per una viola vogliosa di Europa League.

Anche la Dea risponde alla chiamata Europea, costretta a fare i conti con un vero osso duro del nostro calcio.

L’Empoli fresco di salvezza matematica, a viso aperto al “Gewiss” guardando negli occhi i nerazzurri bergamaschi.

Biancocelesti in estasi dopo il pari dell’Allianz, felici per un posto in Europa League, pronti a sfidare la rivelazione Hellas.

La domenica e il suo “lunch match” dello stadio “Picco”, con Motta libero da ogni pensiero, pronto a sfidare gli azzurri di Spalletti.

Ore 18 e lo sguardo sui due schermi, esattamente al “Mapei” e a “San Siro”, perché in ballo c’è uno scudetto bollente.

Sassuolo e Sampdoria pronte allo sgambetto, per consegnare una grande gioia, ad una tra Inter e Milan.

Davide Nicola e la squadra si preparano a sfidare l'Udinese (Repubblica.it)
https://images.app.goo.gl/4Nv1ULfW9Mj577VG7
Davide Nicola e la squadra si preparano a sfidare l’Udinese (Repubblica.it)

Nessun vantaggio, nessuna favorita, solo 90 minuti da vivere incollati allo schermo, per nutrirsi di pure emozioni calcistiche.

Poi le 21 ed un’altra doppia sfida, per capire chi sarà costretto a subire il triste verdetto della Serie B.

Cagliari in viaggio verso la Laguna pronto per sfidare il Venezia.

Granata sostenuti da un tutto esaurito, contro un Udinese nella bolgia dell’Arechi.

Nicola all’ultimo ballo, caricando i suoi come un carillon, per ascoltare la melodia dei cori della Sud.

Immersione totale allora.

Articolo precedenteSalernitana – Udinese, dirige Orsato. Mazzoleni al Var.
Articolo successivoSalernitana, le ultime dal Mary Rosy: Sepe out, problemi per Bohinen