Home Breaking news Candreva: «Perché Salerno? La voglia, l’entusiasmo, il progetto»

Candreva: «Perché Salerno? La voglia, l’entusiasmo, il progetto»

le prime dichiarazioni di Antonio Candreva

501
0
dal sito ufficiale U.S. Salernitana 1919
Antonio Candreva | foto dal sito ufficiale .ussalernitana1919.it
Tempo di lettura: 2 minuti

Ai microfoni dell’organ house il neoacquisto granata ha affidato le sue prime sensazioni:

Antonio, benvenuto a Salerno

Ciao a tutti, sono molto contento di essere arrivato qui e non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura insieme a voi. Sono appena arrivato ma ho avuto subito sensazioni positive.

Con la sosta programmata per i Mondiali, questa sarà una stagione diversa dalle altre

Sì, è un campionato inaspettato, che non è mai esistito quindi noi dobbiamo pensare partita dopo partita e arrivare alla sosta di novembre nel migliore dei modi.

Cosa ti ha spinto a scegliere la Salernitana?

La voglia, l’entusiasmo il progetto. Non ho esitato a rispondere subito presente quindi sono qui per per continuare il grande lavoro che hanno fatto i miei nuovi compagni l’anno scorso e dargli continuità. Sono qui con grande entusiasmo, grande voglia di far bene. Il mio obiettivo personale è aiutare la squadra a ripetersi.

Dopo pochi giorni ritrovi Federico Bonazzoli

Assolutamente sì. Ci siamo sentiti e mi ha parlato anche in ritiro di come è stato qui. Federico è stato benissimo, ha disputato una grande stagione come tutti. Si deve ripetere, è nelle condizioni di poterlo fare. Mi aspetto tante cose da lui, da me e da tutti quindi cerchiamo di fare una stagione positiva.

Nella Salernitana troverai anche Franck Ribéry

Grande giocatore e grande persona anche se non lo conosco direttamente ma mi è stato detto. Non ha bisogno di presentazioni. È un grandissimo campione che è venuto qui a Salerno e si è messo a disposizione. Un punto di riferimento per noi.

Il campionato è alle porte, si comincia con la Roma

Tutto il campionato di serie A è un campionato difficile, tutte le gare sono complicate. Bisogna affrontarle dalla prima all’ultima nei migliori dei modi con la giusta determinazione e con umiltà. Domenica ci sarà la Roma, abbiamo voglia di far bene.

L’Arechi ti aspetta…

Non vedo l’ora anche io di di potervi abbracciare e spero che che accadrà presto. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura.

Articolo precedenteUFFICIALE – Candreva è della Salernitana
Articolo successivoCandreva: qualità e duttilità tattica al servizio di Nicola e della Salernitana