Home News Salernitana, allo Stadium partita pazza ma è storico 2-2 con la Juventus

Salernitana, allo Stadium partita pazza ma è storico 2-2 con la Juventus

318
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Clamoroso 2-2 tra Juventus e Salernitana. I granata vanno sul 2-0 per effetto delle reti di Candreva e Piatek, i bianconeri impattano con Bremer e Bonucci. In pieno recupero il VAR annulla a Milik il gol del 3-2.

La Salernitana affronta sulla carta una partita appartenente alla categoria delle “impossibili” in quanto è di scena all’Allianz Stadium contro la Juventus, nella sfida valevole per la 6/a giornata di Serie A 2022/2023.

Al 7′, occasione Juventus. Miretti si infila tra Vilhena e Candreva, entra in area e spara un sinistro che Sepe blocca in due tempi. Due giri di lancette dopo, Coulibaly in uscita si fa rubare palla da Miretti che calcia subito e ancora una volta trova l’opposizione di Sepe.

Ma al 18′, Salernitana in vantaggio. Lancio lungo di Bronn, Cuadrado buca il pallone, Mazzocchi può sfondare sulla sinistra e mette in mezzo. Sul pallone si fionda Candreva che la butta dentro. La Juventus prova a reagire ma la Salernitana tiene e impegna nuovamente Perin con una conclusione dalla distanza di Piatek al 42′. Al primo dei tre minuti di recupero, altro buco da sinistra della Juventus. Dia si infila e serve Piatek. Tiro a botta sicura del polacco e mano di Bremer, confermato dal VAR. Calcio di rigore ed è lo stesso Piatek a raddoppiare. Si va a riposo sul punteggio di 2-0 per la Salernitana.

Ripresa e al 51′ la Juventus accorcia le distanze. Cross di Kostic, terzo tempo di Bremer che di testa sovrasta Mazzocchi e mette in rete. Al 65′, conclusione di Vlahovic dal vertice basso destro dell’area di rigore e deviazione in angolo di Sepe. Otto minuti dopo è Milik che ci prova dalla stessa mattonella e il pallone va di poco fuori. Al 75′ ci prova ancora Vlahovic da fuori e sfera alta di nulla.

Quattro minuti dopo ci prova la Salernitana con una conclusione dal limite di Dia con Perin che blocca in due tempi. All’87’, cross di Cuadrado, spaccata di Danilo e palla fuori. Due minuti dopo ancora Milik da fuori, palla che sfiora la parte alta della traversa e poi finisce fuori.

Quattro minuti di recupero e al 91′ Vilhena aggancia Alex Sandro in area ed è calcio di rigore per la Juventus. Sepe respinge il primo tiro di Bonucci ma non può nulla sulla ribattuta. La Juventus ci crede e al 93′ Sepe è imperfetto su Fagioli ed è calcio d’angolo. Dalla bandierina, tocca a Milik di testa segnare il 3-2. Ma il VAR ravvisa una posizione di fuorigioco attivo di Bonucci ed è 2-2. Succede di tutto perché vengono espulsi Milik già ammonito che si era tolto la maglia e Fazio e Cuadrado che si sono beccati. Si gioca per un minuto e poi l’arbitro Marcenaro fischia la fine. Juventus-Salernitana 2-2.

JUVENTUS-SALERNITANA

JUVENTUS (4-4-2): Perin; De Sciglio (63′ Alex Sandro), Bonucci, Bremer, Cuadrado; McKennie (85′ McKennie), Paredes, Miretti (63′ Fagioli), Kostic (79′ Danilo); Kean (46′ Milik), Vlahovic. A disp: Pinsoglio, Garofani, Gatti, Rugani, Iling-Junior. All: Allegri.

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Bronn, Daniliuc, Fazio; Candreva, Coulibaly, Vilhena (100′ Sambia), Maggiore (81′ Kastanos), Mazzocchi; Piatek (60′ Botheim, 100′ Gyomber), Dia (81′ Bonazzoli). A disp: Fiorillo, De Matteis, Bradaric, Gyomber, Motoc, Pirola, Sambia, Capezzi, Iervolino, Valencia. All: Nicola.

Marcatori: 18′ Candreva (S), 45’+4′ Piatek (S), 51′ Bremer (J), 90’+2′ Bonucci (J)

Arbitro: Marcenaro della sezione di Genova

Note – Espulsi: Milik (J), Cuadrado (J), Fazio (J) – Ammoniti: Paredes (J), Kean (J), Maggiore (S), Bremer (J), Fazio (S), Piatek (S), Sepe (S)

Articolo precedenteFocus giovanili – Fusco: “Sconfitta immeritata, ma ci farà crescere e migliorare”
Articolo successivoIl rimpianto per il doppio vantaggio non può svilire l’impresa che resta.