Home News Taurino: «Spero in un Lecce vincente, ma la Salernitana è pericolosa»

Taurino: «Spero in un Lecce vincente, ma la Salernitana è pericolosa»

190
0
Tempo di lettura: 2 minuti

In vista di Salernitana-Lecce di questa sera, ci presenta l’ambiente giallorosso il giornalista di Leccenews24.it Luigi Taurino.

Che Lecce vedremo in campo all’Arechi?
Speriamo di vedere finalmente un Lecce vincente. I giallorossi hanno una delle migliori difese del Campionato, alcuni gol subiti, come accaduto contro Sassuolo e Monza, sono frutto di invenzioni personali, senza contare quello contro l’Inter a trenta secondi dalla fine. Il reparto arretrato non desta preoccupazioni, ma si fa una grande, grandissima fatica a segnare“.

Come giudichi sia il mercato che questa primissima parte di stagione dei giallorossi?
Ritengo sia stato un mercato più che soddisfacente. I nuovi arrivati, Falcone e Zambia su tutti hanno ben figurato, ma anche Baschirotto, giunto da esterno di difesa e utilizzato come difensore centrale, è stata una bellissima sorpresa. Forse ci sarebbe bisogno di qualcuno a centrocampo, che sia in grado di rifornire meglio le punte. Come giudico questa prima parte di Campionato dei giallorossi? C’è stato il colpo Napoli, ma sinceramente, visto anche il calendario, mi sarei aspettato di più contro Empoli e Monza

Umtiti: come è nato questo colpo e quando lo vedremo in campo?
L’arrivo di un fuoriclasse come Umtiti, in una cittadina come Lecce, è stato un colpo che solo un grandissimo Direttore Sportivo come Pantaleo Corvino avrebbe potuto mettere a segno. Sicuramente hanno influito molto sulla scelta i buoni rapporti con il Procuratore del calciatore. A Torino sembrava dovesse fare il suo esordio, ma alla fine non è sceso in campo. Spero quanto prima, anche se, una personalità del genere, dà il suo apporto anche in uno spogliatoio con tanti giovani come quello dei salentini“.

Come è vista la Salernitana a Lecce?
La Salernitana è vista come una squadra molto pericolosa e del resto parlano i risultati, che l’hanno vista perdere solo una volta contro la Roma e pareggiare con la Juventus. Sarà una partita difficile“.

Visto quanto accaduto dal punto di vista arbitrale sia per il Lecce che per la Salernitana, temi che Doveri potrebbe avere delle ripercussioni?
Quella scelta per Salernitana-Lecce mi sembra una decisione di buonsenso. Doveri è un arbitro di grandissima esperienza e non penso sarà condizionato da quanto accaduto contro il Monza. Si spera che in caso ci fosse qualche decisione borderline non del tutto chiara da prendere, al contrario di Pairetto e dei suoi assistenti, possa ricorrere all’aiuto del Var, anche richiamato dalla sala. Domenica scorsa a Lecce, il problema non sono stati gli errori arbitrali in sé, ma la mancata comunicazione da parte dei collaboratori al Var”.

In conclusione, un calciatore potenzialmente decisivo per parte.

Spero che possa essere decisivo Banda che, ripeto è una delle migliori sorprese di questo Lecce. Per quel che riguarda la Salernitana, più che un calciatore in particolare temo molto Davide Nicola, è un grandissimo tecnico, capace di imprese anche disperate“.

Articolo precedenteSalernitana-Lecce, le probabili: Gyomber rimpiazza Fazio, Strefezza dalla panchina
Articolo successivoSettore giovanile – Week-end in trasferta per i giovani granata: i dettagli