Home News A Verona con il Chievo la prima trasferta stagionale: Castori passa al...

A Verona con il Chievo la prima trasferta stagionale: Castori passa al 4-4-2, in avanti Tutino e Djuric

161
0

Sette giorni dopo il pari al debutto all’Arechi con la Reggina, la Salernitana affronta il suo secondo impegno di campionato: granata impegnati al Bentegodi contro il Chievo per la prima trasferta della stagione. Match non dei più semplici per la formazione di Castori, la quale si presenta ancora incompleta in casa di una formazione che, sulla carta, potrà competere per conquistare un posto nei playoff. Dopo aver aperto entrambe con un pari in campionato (1-1 con la Reggina per la Salernitana, 0-0 a Pescara per il Chievo), l’impegno infrasettimanale di Coppa Italia ha avuto risvolti opposti per le due squadre: i granata hanno battuto 3-0 il Sudtitol, mentre i gialloblu sono stati incredibilmente eliminati in casa dal Catanzaro ai calci di rigore. Si tratta, però, soltanto del passato: oggi si gioca, e sia la squadra di Aglietti che quella di Castori vanno alla caccia della prima vittoria in campionato.

In casa gialloblu Aglietti è ancora alle prese con tre assenze pesantissime: fuori per problemi fisici Vaisanen, Di Noia e Giaccherini, mentre tornano a disposizione Pucciarelli e l’ex di turno Canotto. Assenti dalla lista dei convocati anche i vari Bragantini, Cavar, Troiani, Tanasijevic, Rovaglia e il nuovo arrivato D’Amico. Dopo il massiccio turnover di mercoledì, il tecnico toscano dovrebbe confermare praticamente in blocco gli undici giocatori scesi in campo sabato scorso a Pescara, con l’unica eccezione tra i pali: giocherà infatti Seculin in luogo di Semper, non convocato in quanto destinato a partire e vicinissimo alla Sampdoria. Per il resto, nessun cambio: 4-3-1-2 e mix tra esperienza e gioventù in tutti i reparti. In difesa Mogos e Renzetti saranno deputati a presidiare le fasce laterali, mentre la coppia centrale sarà composta da Leverbe e Rigione. In cabina di regia agirà Palmiero – a lungo cercato dalla Salernitana -, che sarà affiancato da Obi e Bertagnoli. Sulla trequarti Garritano, in avanti è ballottaggio per il partner di Djordjevic: De Luca ha giocato una buona prova in Coppa Italia, ma a spuntarla dovrebbe essere nuovamente Fabbro, già titolare sabato scorso all’Adriatico.

Castori accantonerà il 3-5-2 della gara inaugurale in favore del 4-4-2 già utilizzato mercoledì nella gara di Coppa. Davanti a Belec la difesa sarà composta da Casasola, Gyomber, Aya e Lopez, favorito su Curcio. In mezzo al campo Di Tacchio e Schiavone, mentre Kupisz e Cicerelli agiranno da esterni alti: Lombardi partirà nuovamente dalla panchina, al pari di Capezzi che è arrivato in settimana. In avanti, dopo la chance concessa a Gondo mercoledì, Castori riproporrà il tandem offensivo di riferimento con Tutino al fianco di Djuric. Fuori dai convocati Guerrieri, Galeotafiore, Kalombo, Firenze, Musso, Fella e Migliorini: a parte quest’ultimo, tutti gli altri sono praticamente certi di andar via.


Queste le probabili formazioni di Chievo Verona – Salernitana:

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): Seculin; Mogos, Leverbe, Rigione, Renzetti; Bertagnoli, Palmiero, Obi; Garritano; Fabbro, Djordjevic. A disposizione: Confente, Illanes, Colley, Pavlev, Cotali, Zuelli, Canotto, Morsay, Metlika, Pucciarelli, Grubac, De Luca. Allenatore: Aglietti.

SALERNITANA (4-4-2): Belec; Casasola, Gyomber, Aya, Lopez; Kupisz, Schiavone, Di Tacchio, Cicerelli; Tutino, Djuric. A disposizione: Micai, Russo, Curcio, Karo, Bogdan, Veseli, Capezzi, Iannoni, Lombardi, Gondo, Giannetti. Allenatore: Castori.

ARBITRO: Luca Massimi di Termoli. Assistenti: Palermo – Ruggieri. IV uomo: Meraviglia.

Fischio d’inizio ore 14:15, diretta DAZN e Rai Sport. Attesi mille spettatori al Bentegodi.