Home News Salernitana, è un punto prezioso. Con il Lecce è 1-1

Salernitana, è un punto prezioso. Con il Lecce è 1-1

251
0
Tempo di lettura: 2 minuti

La Salernitana impatta 1-1 con il Lecce all’Arechi nella sfida valevole per la 12/a giornata di Serie B 2020/2021. Al vantaggio granata di Capezzi, risponde Mancosu dal dischetto nella ripresa. Granata a 24 punti ora secondi scavalcati dall’Empoli.

Il match clou della 12/a giornata di Serie B 2020/2021. Così si può definire la partita tra la capolista Salernitana e la principale favorita per il salto di categoria, il Lecce. Una partita che si mette subito bene per i colori granata. Al 10′, Anderson premia l’inserimento di Capezzi. L’ex Sampdoria si trova a tu per tu con Gabriel e non sbaglia, portando in vantaggio la Salernitana.

Al 19′, proteste del Lecce per un fallo su Lucioni in area sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Due minuti dopo, contropiede granata. Anderson avrebbe la palla buona, servito da Tutino, direttamente all’interno dell’area di rigore ma calcia alto.

Al 32′, conclusione di Pettinari dai 20 metri ma Belec controlla. Tre minuti dopo ci prova Mancosu, ma è una telefonata per il portiere sloveno. Al 42′, primo squillo importante di Coda. L’ex granata scambia con Tachtsidis e tira da dentro l’area ma il pallone termina a lato. Sessanta secondi dopo, ancora Lecce. Gran cross di Henderson, Belec non esce e Coda per un nulla non appoggia il pallone comodamente in rete. Si tratta dell’ultima emozione del primo tempo, che si conclude con la Salernitana avanti 1-0.

Ripresa e al 52′ Lopez atterra Mancosu in area. Calcio di rigore e dal dischetto è lo stesso Mancosu a battere Belec, realizzando il gol del pareggio del Lecce. Al 57′, conclusione da fuori di Coda che costringe Belec alla deviazione in calcio d’angolo. Tre minuti dopo, clamorosa occasione per i salentini. Cross di Henderson, Mancosu si inserisce alla grande ma, per fortuna della Salernitana, il suo colpo di testa a botta sicura è centrale ed è parato da Belec.

Nella Salernitana entrano Djuric, Kupisz e Schiavone in luogo di Gondo, Anderson e Dziczek e sono proprio due neo-entrati a costruire una clamorosa occasione per i granata. Al 72′, cross di Kupisz, colpo di testa di Djuric e palla fuori di un nulla a Gabriel battuto. Otto minuti dopo, ancora Kupisz, questa volta dirottato sulla sinistra, scambia con Schiavone e serve Tutino. La girata di quest’ultimo finisce a lato non di molto.

Il finale si infiamma perché l’arbitro Chiffi non vede un duro colpo inferto da Stepinski ad Aya a gioco fermo. La punta polacca del Lecce, su indicazione del quarto uomo, viene solo ammonita ma avrebbe meritato senz’ombra di dubbio il cartellino rosso.

Non si gioca per 90 secondi e il recupero – inizialmente di 5 minuti – viene prolungato di tale intervallo temporale. Ma non accade nulla di rilevante. Salernitana e Lecce si spartiscono la posta in palio, con la gara che termina 1-1. I granata salgono a quota 24 punti, scavalcati in vetta dall’Empoli vittorioso con la Cremonese per 1-0.

SALERNITANA-LECCE

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Aya, Gyombér, Mantovani; Casasola, Capezzi, Dziczek (62′ Djuric), Anderson (56′ Kupisz), Lopez (83′ Veseli); Tutino (83′ Giannetti), Gondo (62′ Schiavone). A disp: Adamonis, Cicerelli, Iannoni, Barone, Bogdan, Antonucci, Baraye. All: Castori.

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Adjapong, Lucioni, Meccariello, Calderoni (75′ Zuta); Henderson (83′ Majer), Tachtsidis, Listkowski (75′ Paganini); Mancosu; Pettinari (63′ Stepinski), Coda (83′ Falco). A disp: Bleve,, Rossettini, Monterisi, Vigorito, Björkengren, Maselli. All: Lanna.

Marcatori: 10′ Capezzi (S), 53′ rig. Mancosu (L)

Arbitro: Chiffi di Padova

Note – Espulsi: Castori (all.Salernitana) – Ammoniti: Dziczek (S), Coda (L), Djuric (S, dalla panchina), Lanna (all. Lecce), Stepinksi (L), Giannetti (S)

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.