Home Editoriale L’errore esiziale

L’errore esiziale

Sabatini ha mantenuto la parola, il che racconta molto della statura di uno dei più grandi dirigenti sportivi italiani: ha concesso a Inzaghi tutto il tempo necessario per dimostrare di essere la persona giusta per salvare la Salernitana. Gliene ha accordato molto, forse troppo. Un errore esiziale.

312
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Rewind. Torniamo alla conferenza stampa del 23 dicembre 2023. Presentazione di Walter Sabatini nel ruolo di nuovo direttore generale della Salernitana. In quella sede, Sabatini dichiarò: «voglio combattere le battaglie esiziali con i miei uomini». Inzaghi non era un suo uomo, ma il direttore precisò che l’ex tecnico granata non sarebbe stato vittima di pregiudizi, ma giudicato per il lavoro svolto.

Sabatini ha mantenuto la parola, il che racconta molto della statura di uno dei più grandi dirigenti sportivi italiani. Ha concesso a Inzaghi tutto il tempo necessario per dimostrare di essere la persona giusta per salvare la Salernitana. Gliene ha accordato molto, forse troppo. Un errore esiziale.

Ascolta il ventiquattresimo episodio di «Agostino», il nostro podcast settimanale, sulla pagina Facebook di SoloSalerno oppure sulle principali piattaforme:
Amazon Music: https://shorturl.at/fTW08
Apple Podcasts: https://shorturl.at/GMNUV
Goodpods: https://shorturl.at/dhCDN
Spotify: https://shorturl.at/uIPU7
Spreaker: https://shorturl.at/svARS
YouTube: https://shorturl.at/fhK46

Articolo precedenteAl capezzale di una Salernitana disperata, Liverani spera di eguagliare il fantastico biennio di Lecce
Articolo successivoVentiquattresima giornata di Serie A: resoconto e protagonisti
Autore del podcast settimanale "Agostino": https://shorturl.at/hyZ01