Home News Ripresi gli allenamenti al Volpe: Castori medita il turnover con il Sudtirol

Ripresi gli allenamenti al Volpe: Castori medita il turnover con il Sudtirol

Il tecnico pronto a cambiare diverse pedine nell’undici titolare, visto l’imminente impegno di sabato pomeriggio con il Chievo

239
0

Superato il pari interno contro la Reggina all’esordio in campionato, è già antivigilia per la Salernitana di Castori: i granata hanno ripreso oggi pomeriggio gli allenamenti al Volpe (riscaldamento tecnico seguito da esercitazioni tecnico-tattiche e partitella) in vista dell’impegno di Coppa Italia in programma mercoledì pomeriggio contro il Sudtirol.

Complice l’imminente impegno di sabato al Bentegodi contro il Chievo, il tecnico marchigiano è pronto a varare un sostanzioso turnover per la gara contro gli altoatesini di Stefano Vecchi. Nel 3-5-2 granata la prima novità sarà certamente tra i pali, dove uno tra Guerrieri e Micai darà riposo a Belec. In difesa con ogni probabilità troveranno spazio Karo e il nuovo arrivato Bogdan come braccetti laterali, mentre il riferimento centrale sarà uno tra Gyomber e Migliorini.

A centrocampo è atteso il rientro di Di Tacchio, mentre potrebbe trovare spazio dal primo minuto il giovane Iannoni: la terza maglia in mediana resta appannaggio di uno tra Kupisz e Cicerelli, vista l’assenza di alternative. Un’altra possibile novità potrebbe aver luogo sulla corsia di destra, dove Castori potrebbe concedere una chance da titolare a Lombardi per aiutare l’ex Benevento a ritrovare la miglior condizione: possibile la staffetta con Casasola a gara in corso. A sinistra ballottaggio tra Lopez e Curcio, mentre in avanti toccherà ancora a Djuric fungere da riferimento offensivo: al fianco del bosniaco dovrebbe esserci Gondo, che farà rifiatare Tutino. Dalla panchina Giannetti, Cernigoi e Fella, tesseramento permettendo.

Da non scartare anche l’ipotesi di un 4-4-2: a quel punto Di Tacchio sarebbe affiancato da Schiavone (o in alternativa Iannoni) in mediana, mentre due tra Kupisz, Cicerelli e Lombardi andrebbero ad agire come esterni alti. Si tratterebbe, senza dubbio, di una soluzione con un numero di adattamenti ed improvvisazioni decisamente minore rispetto alla conferma del modulo utilizzato sabato scorso. Ulteriori valutazioni arriveranno nella giornata di domani, quando nel primo pomeriggio (ore 15:30) la Salernitana sosterrà la seduta di rifinitura al Mary Rosy.