Home News Pisa, il report dell’allenamento odierno: di nuovo in gruppo Alberti e Meroni

Pisa, il report dell’allenamento odierno: di nuovo in gruppo Alberti e Meroni

Il report sull'allenamento odierno del Pisa, prossimo avversario della Salernitana nella sfida dell'Arechi di sabato prossimo

413
0
Pisa-allenamento
Il Pisa impegnato in una seduta d'allenamento agli ordini di mister D'Angelo (Fonte: Pisainvideo.it)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Questa mattina, agli ordini di mister D’Angelo, la compagine nerazzurra si è ritrovata sul campo del centro sportivo di San Piero a Grado per il primo allenamento settimanale. Il tecnico originario di Pescara ha recuperato gli acciaccati Alberti e Meroni, assenti nelle prime due gare di campionato per problemi di natura muscolare. Dopo il riposo domenicale, la squadra ha svolto una seduta prevalentemente atletica, con una breve serie di esercizi di natura tattica con la palla, concludendo l’allenamento con la consueta mini partita a ranghi misti.

Unici assenti, i nazionali Varnier, Loria, Birindelli e Marin, ancora impegnati con le rispettive selezioni. Per quanto riguarda i primi due, resta da valutare quando avverrà il loro ritorno a Pisa. Entrambi, infatti, dopo i 7 casi accertati di positività al Covid-19 all’interno dell’Under 21 italiana, sono ancora bloccati presso il ritiro di Tirrenia. L’unica certezza, attualmente, è che non prenderanno parte alla sfida di qualificazione ai prossimi campionati europei di domani pomeriggio contro l’Irlanda. Sfida alla quale, dopo il via libera della Federazione, parteciperà invece Samuele Birindelli, componente dell’Under 20 guidata da Alberto Bollini. Nessun particolare problema, invece, per Marius Marin. L’Under 21 rumeno, che scenderà in campo domani contro i pari categoria maltesi, è atteso in Toscana nella giornata di mercoledì.

La squadra proseguirà la preparazione al centro sportivo di San Piero a Grado fino a giovedì, prima di partire per Salerno nella mattinata di venerdì dopo la seduta di rifinitura.

Articolo precedenteRipresa al Mary Rosy: assenti i nazionali, allarme Gondo
Articolo successivoI gol ed il valore della maglia: Djuric e Fella nella scia di Zaccaro
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.