Home News Monza-Vicenza potrebbe giocarsi il 4 novembre. E’ crisi per Ascoli e Pescara.

Monza-Vicenza potrebbe giocarsi il 4 novembre. E’ crisi per Ascoli e Pescara.

114
0

La gara tra Monza e Vicenza potrebbe giocarsi mercoledì 4 novembre. Tra le due società sembra esserci accordo ma, allo stato attuale, manca l’ok della Lega di serie B che potrebbe arrivare nelle prossime ore.

Intanto ieri si è giocata la terza giornata di campionato e sembra che la sosta per le nazionali abbia fatto bene specialmente al Brescia e alla Salernitana. I lombardi, galvanizzati dalla presenza di Lopez in panchina, sono riusciti a strapazzare il blasonato Lecce mentre la Salernitana ha addirittura annichilito con un poker di reti il malcapitato Pisa.

In testa rallenta il Cittadella, costretto al Pari dal Cosenza. Il vantaggio dei veneti ad opera di Rosafio è stato reso vano dal pareggio di Carretta. Nonostante occasioni da una parte e dall’altra la gara è terminata con il risultato di uno a uno. Detto già della Salernitana, il risultato più eclatante della giornata è sicuramente il successo dell’Empoli in quel di Pescara (1-2). Con due sconfitte ed un pareggio gli abruzzesi aprono l’elenco delle squadre in crisi.

Con il successo in terra abruzzese i toscani agganciano la vetta della classifica attualmente occupata anche da Cittadella e Salernitana. La Reggina di Menez non riesce ad acciuffare la seconda vittoria di fila. Contro l’Entella finisce uno a uno grazie ad un rigore trasformato da Mancosu al novantesimo. Per la Reggina in gol Crisetig. Da segnalare l’espulsione ricevuta da Crimi per doppia ammonizione.

Blitz esterno anche del Chievo che espugna il Mapei Stadium sconfiggendo la Reggiana per uno a zero. Di Garritano il gol decisivo. Crisi nera anche per l’Ascoli che cede al Frosinone per uno a zero relegando, di fatto, i marchigiani in coda alla classifica. Pari spettacolo, invece, tra Pordenone e Spal. Tre a tre il risultato finale con tante emozioni. Soltanto al novantesimo il Pordenone ha agguantato il pari grazie ad un rigore trasformato da Diaw.

Insomma, le prime tre giornate si raccontano un torneo di B assolutamente equilibrato. In questo momento i valori non sono ancora usciti fuori ma le squadre cosiddette outsiders potranno mettere il cosiddetto fieno in cascina per non soffrire nella parte centrale del campionato, quando i punti varranno doppio.