Home News Cinque convocati in Nazionale: ultime battute di Nations League, Gyomber si gioca...

Cinque convocati in Nazionale: ultime battute di Nations League, Gyomber si gioca l’Europeo

Lo slovacco impegnato nello spareggio contro l'Irlanda del Nord. Formalità qualificazione per Dziczek in under 21

484
0
Tempo di lettura: 3 minuti

Sono cinque i calciatori granata che già da ieri non sono a disposizione di Fabrizio Castori e resteranno fuori fino alla settimana prossima a causa degli impegni con le rispettive Nazionali. Mancano all’appello infatti Belec, Gyomber, Veseli, Karo e Dziczek, mentre questa volta resta a Salerno Djuric, non convocato dalla Bosnia nonostante l’assenza di Edin Dzeko causa Covid-19.

Tanti gli impegni dei granata, con i quattro calciatori convocati in Nazionale maggiore che saranno impegnati negli ultimi due turni di Nations League. La gara più importante, però, sarà certamente quella della Slovacchia di Gyomber, che giovedì sera a Belfast si giocherà il pass per gli Europei 2021 nello spareggio contro l’Irlanda del Nord; dopo il turno di playoff qualificazione, la selezione del ct Hapal disputerà gli ultimi due impegni di Nations League: ultima nel Girone 2 di League B con un solo punto ottenuto, la Slovacchia ospiterà la Scozia domenica pomeriggio a Trnava, prima di chiudere mercoledì prossimo a Plzen contro la Repubblica Ceca.

Analoghi gli impegni in programma, invece, per la Slovenia di Belec, l’Albania di Veseli e la selezione cipriota in cui figura ancora una volta Andreas Karo: sia il portiere che i due difensori granata giocheranno prima un match amichevole e poi disputeranno le ultime due gare di Nations League. L’estremo difensore del cavalluccio marino, che in Nazionale recita il ruolo di vice di Jan Oblak, domani sera prenderà parte all’amichevole casalinga contro l’Azerbaijan, dove potrebbe trovare spazio tra i pali così come accaduto nell’ultimo friendly match vinto con San Marino, chiuso con porta inviolata. Successivamente la selezione del ct Kek giocherà domenica contro il Kosovo e mercoledì prossimo ad Atene contro la Grecia, nelle ultime due gare del Gruppo 3 di League C: la Slovenia è in piena lizza per la promozione dal terzo livello alla League B della competizione, trovandosi in testa al proprio girone con 10 punti.

Veseli cercherà invece di trovare spazio – come sempre accaduto nelle ultime uscite – nell’Albania di Edi Reja, che dopo l’amichevole di domani a Tirana contro il Kosovo giocherà ancora in casa le ultime due partite di Nations League: sempre nella capitale, Hysaj e soci affronteranno domenica il Kazakistan e mercoledì la Bielorussia. L’Albania occupa la seconda piazza del Gruppo 4 della League C, a pari punti con la Lituania seconda a quota 5 e a due lunghezze di distanza dalla Bielorussia che guida il girone.

Troverà facilmente minuti anche Karo, che dopo l’amichevole di domani pomeriggio in Grecia disputerà le ultime due partite di Nations League in cui Cipro si giocherà poco o nulla: la selezione del ct Walem, ultima nel Gruppo 1 di League C con appena un punto all’attivo, giocherà sabato contro il Lussemburgo prima di chiudere martedì prossimo a Podgorica contro il Montenegro.

Chi si gioca tanto è invece Dziczek, che con l’under 21 della Polonia è chiamato a blindare la qualificazione agli Europei di categoria, in programma il prossimo anno: la selezione polacca è comunque tranquilla grazie alla seconda piazza nel Gruppo 5 di qualificazione, e mantiene, con 17 punti, la piazza d’onore anche nella speciale classifica dedicata alle nove seconde classificate, le cui migliori cinque che prenderanno parte alla fase finale in Ungheria e Slovenia. Si tratta dunque di un’autentica formalità per la Polonia, con il mediano granata che disputerà martedì prossimo a Bialystok contro la Lituania l’ultima partita del girone di qualificazione. Match reso peraltro meno rilevante dal particolare regolamento della competizione: nel conteggio delle migliori seconde, infatti, verranno escluse le partite giocate contro l’ultima classificata del rispettivo girone, e la Lituania occupa proprio l’ultima piazza del gruppo in cui figura la formazione del selezionatore Czeslaw Michniewicz.

Articolo precedenteALESSIO CERCI CHIEDE 2 MILIONI DI EURO ALLA SOCIETA’ GRANATA
Articolo successivoCaso Reggiana, ennesimo nulla di fatto: le ultime
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.