Home News Nazionali granata: Cipro vince, ma Karo va K.O.

Nazionali granata: Cipro vince, ma Karo va K.O.

Castori rischia di perdere un'altra pedina. Oggi in campo Gyomber, Veseli e Belec

530
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Si riempie un’altra casella nell’infermeria granata. Il difensore Andreas Karo, infatti, è stato frenato da problemi fisici accusati nella giornata di ieri in ritiro con la Nazionale cipriota: il ventiquattrenne di proprietà della Lazio non è stato neanche in panchina nella gara di Nations League vinta per 2-1 dalla selezione del ct Walem contro Lussemburgo, a causa di un infortunio che non è ancora stato chiarito dalla Federcalcio cipriota.

La squadra di Walem, che ha portato a casa il primo successo nella competizione grazie alla doppietta di Kastanos dopo l’autorete iniziale di Kousoulos, tornerà in campo martedì a Podgorica per l’ultimo impegno contro il Montenegro: sono attesi ulteriori sviluppi per capire se Karo sarà in gruppo per il match in programma tra 48 ore e se, soprattutto, il difensore granata sarà regolarmente a disposizione di Castori per la gara contro la Cremonese.

Oggi, invece, toccherà ad altri tre calciatori granata scendere in campo con le rispettive Nazionali. Ad aprire è Gyomber, che dopo aver conquistato l’Europeo è impegnato con la sua Slovacchia nel penultimo turno di Nations League a Trnava contro la Scozia, anch’essa entrata tra le 24 qualificate per il torneo continentale in programma nel 2021. Alle 18:00 tocca all’Albania di Veseli, che a Tirana affronta il Kazakistan. Chiude il giro dei nazionali granata Vid Belec, che con la Slovenia ospita il Kosovo: prevedibilmente il match in programma alle 20:45 a Lubiana vedrà l’estremo difensore granata sedere in panchina in favore del titolare Jan Oblak, dopo la parentesi da titolare in amichevole contro l’Azerbaijan.

Articolo precedenteSalernitana, chiusa al Mary Rosy la settimana di allenamenti. Martedì la ripresa
Articolo successivoLA SEMPLICITA’ CHE SPOSA LA BONTA’: IL CROCCHE’ DI PATATE
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.