Home News Salernitana, testa già a Cosenza: ripresi gli allenamenti, ansia Covid

Salernitana, testa già a Cosenza: ripresi gli allenamenti, ansia Covid

Dopo la positività di Karo, si attende con trepidazione l'esito dei test effettuati in giornata

599
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Una nottata e nulla di più per godersi il primato, prima di proiettarsi alla sfida di domenica sera al Marulla contro il Cosenza. La Salernitana ha ripreso stamattina gli allenamenti al Mary Rosy, dopo il successo di ieri sera contro la Cremonese che ha spianato ai granata la strada per il primo posto in classifica. Sul prato verde di Pontecagnano gli uomini di Castori sono stati divisi in due gruppi: chi ha giocato ieri ha svolto un lavoro di scarico muscolare, mentre il resto della compagnia ha lavorato in palestra prima di svolgere partitine sul campo.

L’attesa, però, è inevitabilmente legata all’esito del nuovo giro di tamponi effettuato in giornata dall’intero gruppo squadra: dopo la positività al Covid-19 di Karo annunciata dalla società ieri subito dopo il fischio finale, oggi calciatori e staff hanno sostenuto una nuova tornata di test. La speranza è che il rischio di un focolaio possa essere immediatamente scongiurato, ma, come ammesso anche dallo stesso Castori, l’apprensione resta comunque alta: il difensore cipriota, infatti, sabato si è allenato regolarmente con il resto del gruppo, prima di risultare effettivamente positivo al tampone nella giornata di domenica, venendo escluso dai convocati.

Sul fronte infortuni, per la gara di domenica sera Castori spera di recuperare Veseli: l’albanese non è stato convocato per la gara di ieri poiché è rientrato con qualche acciacco di troppo dalle fatiche con la Nazionale albanese, ma potrebbe tornare a disposizione come principale alternativa a Lopez sulla corsia di sinistra. Va verso un nuovo forfait, invece, Cristiano Lombardi. Domani i granata lavoreranno nel pomeriggio, alle 15:00.

© solosalerno.it – tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Articolo precedenteBelec uomo copertina dei granata. Devastanti Forte e Coda
Articolo successivoTomas Kupisz, il fido scudiero di Fabrizio Castori
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.