Home Breaking news RIPARTE LA SERIE B: SI ACCENDONO I RIFLETTORI SUGLI ANTICIPI DEL VENERDÌ...

RIPARTE LA SERIE B: SI ACCENDONO I RIFLETTORI SUGLI ANTICIPI DEL VENERDÌ SERA

Dopo una lunga pausa post natalizia, riprende a pieno ritmo il campionato cadetto. Il fischio d'inizio dà il via ai due anticipi serali del venerdì: Chievo-Virtus Entella e Vicenza-Frosinone. Dalle 14.00 di questo pomeriggio proseguiranno gli incontri della 18/a giornata di serie B.

691
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo dieci giorni, riprende il campionato di serie B. Il tour de force che andava avanti da Novembre, vedendo impiegate in campo le formazioni, circa, ogni tre giorni, necessitava di una pausa ristoratrice.

Squadre parzialmente rimodellate, a tratti rivoluzionate, grazie al mercatore di riparazione invernale. La sorprendente ed in continua evoluzione classifica del campionato cadetto, da Gennaio in poi acquisirà, sicuramente, nuove sfumature.

La 18/a giornata inizia con due anticipi.

Alle ore 19.00 sono Chievo ed Entella ad aprire le danze.

In terra veneta gli scaligeri – imbattuti da sei giornate – ospitano l’Entella che vive un periodo di timida risalita dalle ultime posizioni della classifica.

Aglietti – tecnico gialloblu – schiera la propria squadra, confermando il solito 4-4-2, mentre, Vivarini propone un contenitivo 4-3-1-2.

Nella prima frazione di gioco le occasioni per andare a rete, risultano scarne per entrambe le squadre. Il pressing biancoceleste induce i padroni di casa a faticare non poco fino alla scadere dei 30’minuti iniziali. Al 40’giunge il primo brivido per la squadra ligure che, vede il proprio estremo difensore compiere un miracolo sul colpo di testa di Obi. Allo scadere della prima frazione di gioco, è ancora il Chievo a proporsi nell’area di rigore avversaria, con un tiro mancino dell’ex di turno Manuel De Luca.

La partita si sblocca durante la ripresa con Ciciretti che, con un gran colpo di sinistro trafigge la porta di Russo. Con una formazione ospite ancora frastornata, i clivensi al 53’ siglano il doppio vantaggio con un tiro al volo dell’ex biancoceleste.

Dopo un palo che nega la doppietta a Ciciretti, l’Entella riesce ad accorciare le distanze con Brunoni, grazie ad una bella invenzione di Brescianini. Nonostante la formazione di casa abbia sofferto nei minuti che la separavano dal triplice fischio, è riuscita a confermare la striscia positiva che va avanti da non poche giornate, vedendosi a 27 punti, in piena zona play off. Mentre L’Entella continua a boccheggiare con soli 14 punti raggiunti.

Il secondo anticipo ha inizio alle ore 21.00 tra Vicenza e Frosinone.

Finisce a reti bianche la partita allo stadio Romeo Menti.

Mister Di Carlo schiera un 4-3-1-2 a fronte del 3-5-2 di Alessandro Nesta. Inizio gara particolarmente equilibrato tra le due formazioni. La prima occasione per i padroni di casa si materializza al 34’, quando Da Riva mette un buon pallone sul secondo palo che, Meggiorini di sinistro spara alto. I ciociari sono ancora in evidente difficoltà fisica, causa le numerose positività legate al covid-19, riscontrate circa un paio di settimane fa. Inoltre, non vincono dal lontano 15 Dicembre contro la Reggina. Un punto a testa che vede il Frosinone a 26 punti – in zona play off – ed il Vincenza ad un punto dalla zona calda della classifica.

Questo pomeriggio in programma dalle ore 14.00:

CITTADELLA-ASCOLI

MONZA-COSENZA

PISA-BRESCIA

PORDENONE-VENEZIA

REGGINA-LECCE

Domani, invece, scenderanno in campo a partire dalle ore 16.00:

PESCARA-CREMONESE

EMPOLI-SALERNITANA

SPAL-REGGIANA

Articolo precedenteL’Empoli di Dionisi tenta la prima fuga stagionale
Articolo successivoI convocati di Castori per Empoli: prima per Coulibaly, si rivede Micai
Sono Raffaella Palumbo, classe 1990, salernitana dalla nascita. Per varie vicissitudine, sono espatriata a Genova da quando avevo 21 anni, nel capoluogo ligure esercito la professione di insegnate. Amo la vita in tutte le sue sfaccettature, non trascuro i dettagli. L'ottimismo, la curiosità, la follia, l'intraprendenza ed il sorriso sono caratteristiche di cui non posso fare a meno. Tra le gioie più grandi della mia vita rientra mia figlia: Martina. La pallavolo, la scrittura, i viaggi e la Salernitana sono le mie principali passioni. La benzina delle mie giornate risiede in tre espressioni che non cesso mai di ripetere a me stessa e agli altri: " VOLERE è POTERE, CARPE DIEM e PER ASPERA AD ASTRA"!!!