Home News Salernitana, chance per il 2° posto: ancora 3-5-2 per Castori, Vicenza con...

Salernitana, chance per il 2° posto: ancora 3-5-2 per Castori, Vicenza con il 4-3-1-2

In casa granata tornano titolari - tra gli altri - Gyomber, Djuric e Cicerelli. Di Carlo cambia in tutti i reparti rispetto al K.O. interno con il Monza

303
0
Tempo di lettura: 3 minuti

Quattro giorni dopo il pari acciuffato in extremis in quel di Pisa, la Salernitana di Fabrizio Castori torna in campo all’Arechi per affrontare il Vicenza di Domenico Di Carlo nel ventitreesimo turno di Serie B. Gara insidiosa per i granata, che dopo tre pareggi in altrettante gare sono chiamati a centrare il primo successo nel girone di ritorno: con i tre punti, Tutino e compagni potrebbero riportarsi in solitaria al secondo posto, approfittando della sconfitta rimediata ieri sera dal Monza in casa con il Pisa. Dall’altro lato, invece, arriva una formazione – quella biancorossa – che punta a consolidare con maggiore tranquillità un piazzamento al centro della classifica: il Lane è in dodicesima piazza e conserva appena 3 punti di vantaggio sulla zona playout; in caso di colpaccio esterno, i veneti potrebbero allontanare le zone calde.

All’andata fu 1-1 non senza polemiche, a causa del rigore “generoso” concesso ai granata per un fallo piuttosto dubbio commesso da Rigoni su Di Tacchio. Si riparte, un girone dopo, con una Salernitana che mantiene le zone nobili della classifica e punta a proseguire una corsa fin qui sorprendente per tifosi e addetti ai lavori: gli uomini di Castori sono sostanzialmente obbligati a vincere, poiché i punti pesano sempre di più e difficilmente le concorrenti rallenteranno ulteriormente la propria corsa consentendo ai granata altri mezzi passi falsi. Il k.o. rimediato dal Monza ieri sera ha offerto un’opportunità, sta alla Salernitana fare il massimo per coglierla.

Castori recupera Durmisi dall’infortunio e Gyomber dalla squalifica: sarà proprio quest’ultimo a guidare la retroguardia nel 3-5-2 del tecnico marchigiano. Ai lati dello slovacco agiranno Mantovani, che torna titolare, e Aya, favorito su Bogdan che dovrebbe accomodarsi in panchina dopo diverse gare giocate dal 1′. In mediana conferme per Di Tacchio e Coulibaly (quest’ultimo alla sesta di fila da titolare), mentre sul centro-sinistra Capezzi si riapproprierà di una maglia dal 1′ a spese di Kiyine. A destra agirà nuovamente Casasola, galvanizzato dal gol del 2-2 siglato nel finale all’Arena Garibaldi, mentre a sinistra tornerà titolare Cicerelli in luogo di Jaroszynski. Cambi anche in attacco, dove Djuric, che ha avuto minor minutaggio in settimana, ricomporrà il tradizionale tandem offensivo con Tutino. Ai box Kupisz e Lombardi, fuori per scelta tecnica Micai, Antonucci e Barone.

Su sponda biancorossa, Toscano confermerà il 4-3-1-2 adottato nelle ultime uscite, compresa la sconfitta per 2-1 in casa contro il Monza. Rispetto alla gara di quattro giorni fa, il tecnico adotterà alcuni cambiamenti per quanto concerne gli interpreti. Tra i pali Grandi, mentre in difesa tornerà titolare Padella – favorito su Bruscagin – a comporre la coppia centrale al fianco di Pasini. Sulle corsie laterali Barlocco e Cappelletti. In mediana agiranno ancora dall’inizio Zonta e Rigoni, mentre Cinelli è favorito per strappare una maglia dal 1′ a svantaggio di Agazzi, titolare nella gara persa contro il Monza. Sulla trequarti Vandeputte relegherà in panchina Giacomelli. Il belga sosterrà il tandem offensivo formato da Meggiorini e Gori: tornano in panchina Longo e l’ex di turno Jallow, entrambi titolari nell’ultima uscita e pronti a subentrare al pari di Lanzafame, subito in gol martedì sera al suo ritorno in Italia. Recuperato Dalmonte, che sarà in panchina, mentre restano indisponibili Da Riva, Ierardi e l’altro grande ex Andrea Nalini.

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Aya, Gyomber, Mantovani; Casasola, Coulibaly, Di Tacchio, Capezzi, Cicerelli; Tutino, Djuric. A disposizione: Adamonis, Guerrieri, Jaroszynski, Sy, Durmisi, Bogdan, Veseli, Schiavone, Dziczek, Kiyine, Boultam, Gondo, Anderson, Kristoffersen. Allenatore: Castori.

VICENZA (4-3-1-2): Grandi; Barlocco, Pasini, Padella, Cappelletti; Cinelli, Rigoni, Zonta; Vandeputte; Meggiorini, Gori. A disposizione: Perina, Zecchin, Beruatto, Bruscagin, Valentini, Agazzi, Dalmonte, Pontisso, Giacomelli, Jallow, Lanzafame, Longo. Allenatore: Di Carlo.

ARBITRO: Giacomo Camplone di Pescara. Assistenti: Scatragli – Dei Giudici. IV Uomo: Santoro.

Porte chiuse. Fischio d’inizio ore 12:00, diretta DAZN e DAZN1.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.