Home News Verso Genoa-Salernitana, la conferenza stampa di Stefano Colantuono

Verso Genoa-Salernitana, la conferenza stampa di Stefano Colantuono

Le parole in conferenza stampa del tecnico della Salernitana Stefano Colantuono. Grande ottimismo in vista della gara di Genova

1160
0
colantuono 1
colantuono 1
Tempo di lettura: < 1 minuto

“Quella di domenica sarà una gara molto importante e dovremo giocare con grande compattezza, cercando di sfruttare le occasioni che capiteranno. Nell’ultima gara la squadra mi è piaciuta, ho visto cose buone specialmente nel secondo tempo e non abbiamo concesso quasi nulla. Gli episodi e la fortuna sono determinanti in una partita e non sono stati dalla nostra parte ma sono ottimista per il futuro. Il Genoa è una squadra che lotta e ha gran ritmo, servirà grande attenzione. La fisicità è un loro punto di forza quindi immagino che il duello fisico e la corsa saranno predominanti e bisognerà considerare anche questo per la scelta della migliore formazione da schierare. Mi aspetto una partita dai ritmi alti e molto combattuta perché la posta in palio è altissima. Servirà una prestazione importante per spuntarla, dovremo giocare al massimo delle nostre possibilità perché è una partita da non sbagliare”. Queste le parole del tecnico granata Stefano Colantuono intervenuto in conferenza stampa in vista di Genoa – Salernitana.

Il mister ha quindi concluso: “Siamo alla ricerca della crescita della migliore condizione dei nuovi arrivati perché credo che questa squadra, quando tutti saranno al massimo dal punto di vista fisico e atletico, abbia enormi potenzialità. Adesso ho tante alternative perché il gruppo è molto sostanzioso e dovrò fare le scelte migliori per il bene della Salernitana. Abbiamo caratteristiche consolidate che dobbiamo continuare a portare avanti, tutti i calciatori devono essere messi nelle condizioni ideali per esprimersi al meglio. Abbiamo tanti giocatori nuovi e la squadra sta crescendo giorno dopo giorno”.

Articolo precedenteAnticipi e posticipi della Salernitana. Sabato pomeriggio col Bologna, venerdì sera a San Siro.
Articolo successivoTante battaglie per riaprire i giochi
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.