Home Breaking news Nicola: «Credo in questi ragazzi, consapevoli di dover migliorare»

Nicola: «Credo in questi ragazzi, consapevoli di dover migliorare»

Il diesse De Sanctis: "continueremo a lavorare affinchè già da domenica la Salernitana possa presentarsi nelle migliori condizioni possibili"

465
0
Tempo di lettura: 2 minuti

“Siamo consapevoli di dover migliorare”, non si nasconde mister Davide Nicola. Si chiude con una sconfitta, la prima gara stagionale dell’ippocampo dinanzi al suo pubblico con il Parma che fa bottino pieno all’Arechi e si regala i sedicesimi contro il Bari. A pochi minuti dal triplice fischio, il trainer del cavalluccio marino si è espresso nel corso della consueta conferenza stampa.

“Nel primo tempo siamo stati fluidi, il risultato ci rende scontenti”

“Volevamo passare il turno- dice Nicola-, analizzando il match nella prima frazione abbiamo avuto anche una buona fluidità di gioco. Nell’impostazione sono felice di ciò che hanno fatto i ragazzi, il risultato naturalmente ci rende scontenti. Io non mi devo chiarire con la società, siamo consapevoli di completare nel miglior modo possibile la rosa. Credo nei ragazzi e penso possano migliorare, dobbiamo recuperare anche chi è stato fuori”.

I singoli

“Mantovani e Pirola- ha poi continuato il mister granata- cercano di crescere, sono felice di Valencia per la combattività, Botheim ha fatto un primo tempo di grande movimento. Vedremo se sarà possibile portare avanti anche Sambia nel corso della settimana. Kechrida ha giocato tutte le amichevoli, lui risponde presente e dà il suo contributo con dedizione, di questo sono felice. Bohinen ha avuto una botta sul laterale. Sappiamo che dobbiamo migliorare. Mazzocchi? Credo che l’intervento del diesse sia stato esaustivo sul mercato. Sono dinamiche che vanno approfondite tra le parti, l’allenatore può solo creare il giusto ambiente e credere nei suoi ragazzi, io lo faccio. Ribery ha fatto un ritiro dove ha saltato pochi allenamenti, potrà dare il suo contributo e per noi è importante. Da lui, per i giovani, si può solo che apprendere. La gente deve avere la certezza che noi faremo del nostro meglio sempre per difendere questi colori. Sto pensando già alla partita contro la Roma, penso che nulla sia detto”.

L’intervento di De Sanctis

Al termine della conferenza di Nicola, il diesse Morgan De Sanctis si è brevemente espresso: “Voglio ringraziare gli undicimila tifosi, il mister ed i giocatori per l’impegno. Noi continueremo a lavorare affinchè già da domenica la Salernitana possa presentarsi nelle migliori condizioni possibili”.

Articolo precedenteUN OTTIMO SEPE NON EVITA LA SCONFITTA AI GRANATA. POSITIVO IL PRIMO TEMPO DI RIBERY, KECHRIDA E COULIBALY. DELUDONO LA DIFESA E L’ATTACCO
Articolo successivoNuovi infortuni e carenze strutturali agitano l’universo granata. Iervolino intervenga sul mercato e restituisca il sorriso ai seguaci dell’Ippocampo
Tutto in 90 minuti: per me il calcio è tutto il mondo che sta all'interno di quell'ora e mezza (più recupero). Sono un grandissimo appassionato del gioco del calcio, indipendentemente dai colori: semplicemente, sono innamorato del gioco. Ho iniziato questo "viaggio" a 17 anni, poi l'avventura con il Quotidiano del Sud e SalernoSera a 20, ora sono il telecronista di SoloSalerno. L'obiettivo è migliorare sempre più.