Home News Salernitana, bagno di umiltà. Il Lecce si impone 2-1

Salernitana, bagno di umiltà. Il Lecce si impone 2-1

245
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Il Lecce batte la Salernitana 2-1 nella partita valevole per la 7/a giornata di Serie A 2022/2023. Gol pugliesi di Ceesay e Strefezza che vanificano il momentaneo pareggio granata propiziato da un’autorete di Gonzalez.

Dopo i complimenti, ora alla Salernitana occorrono punti importanti in chiave salvezza. I granata ospitano all’Arechi il Lecce nella sfida valevole per la 7/a giornata di Serie A 2022/2023. Al 4′, la compagine di Nicola trova il gol con Coulibaly ma l’arbitro Doveri – coadiuvato dal VAR – annulla giustamente per il fuorigioco del maliano. Nove minuti dopo, prima Daniliuc chiude Banda lanciato in contropiede poi sul capovolgimento di fronte, classica azione quinto-quinto con cross di Candreva e rovesciata di Mazzocchi che finisce a lato.

Al 27′, disimpegno errato di Gyomber e Banda ci prova con una conclusione a giro che finisce alta non di molto. Al 41′, occasionissima per la Salernitana. Cross di Candreva, Mazzocchi liberissimo va di testa ma cicca e la palla termina docile tra le mani di Falcone. Ma due minuti dopo, Lecce in vantaggio. Pallone filtrante a difesa scoperta di Hjulmand per Ceesay che brucia Daniliuc, scarta Sepe e deposita in rete. Tre minuti di recupero ma si va a riposo con il Lecce avanti per 1-0.

Ripresa con Kastanos e Bradaric che entrano nella Salernitana al posto di Coulibaly e Gyomber e i granata si dispongono in un 4-3-3. Al 54′, palla verticale di Maggiore, Piatek ci prova e Falcone devia in angolo. Dalla bandierina va Candreva, Gonzalez svirgola e butta il pallone nella propria porta per il più clamoroso degli autogol che vale il pareggio della Salernitana. Al 62′, ancora cross di Candreva, ancora zampata di Piatek e pallone fuori di poco.

Il Lecce non ci sta e tre minuti azione personale di Banda che si beve Candreva e Mazzocchi, rientra e spara un destro che termina alto ma non di molto. Girandola di cambi e quello giusto lo mette il Lecce: all’83’ grandissimo gol a giro di Gabriel Strefezza, entrato da poco, sul quale Sepe non può nulla. Cinque minuti di recupero e al 91′ Valencia mette un pallone per Kastanos che strozza la conclusione che finisce in bocca a Falcone. Al 93′, cross di Bradaric, Valencia impatta di testa ma è ancora centrale e Falcone non si fa sorprendere. Si tratta dell’ultima occasione della gara. Il Lecce espugna Salerno per 2-1 e i granata restano a 7 punti in classifica.

SALERNITANA-LECCE 1-2 (0-1)

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Bronn, Daniliuc, Gyomber (46′ Bradaric); Candreva (82′ Valencia), Coulibaly (46′ Kastanos), Maggiore, Vilhena, Mazzocchi; Dia (76′ Botheim), Piatek (66′ Bonazzoli). A disp: Fiorillo, De Matteis, Pirola, Motoc, Capezzi, Sambia All: Nicola
LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Pongracic, Baschirotto, Pezzella (73′ Gallo); Askildsen (66′ Blin), Hjulmand, Gonzalez (66′ Bistrovic); Banda (78′ Oudin), Ceesay, Di Francesco (78′ Strefezza). A disp: Bleve, Brancolini, Cetin, Tuia, Umtiti, Helgason, Colombo, Listkowski, Rodriguez. All: Baroni

Marcatori: 43′ Ceesay (L), 55′ aut. Gonzalez (S), 83′ Strefezza (L)

Arbitro: Doveri della sezione di Roma 1

Note – Ammoniti: Coulibaly (S), Di Francesco (L), Gonzalez (L), Strefezza (L)

Articolo precedentePiątek: «Stasera vogliamo i 3 punti»
Articolo successivoUna Salernitana contratta e poco umile esce meritatamente sconfitta dal campo. Non si salva nessuno