Home Editoriale È stato il piede di DIA

È stato il piede di DIA

La Salernitana ha avuto la meglio sull'Hellas Verona di Cioffi. Il numero 29 granata ha regalato tre punti pesantissimi alla sua squadra.

573
0
Tempo di lettura: < 1 minuto
Boulaye Dia

È entrato a gara in corso, reduce da una settimana vissuta con l’incertezza della convocazione – a causa di un problema fisico – Boulaye Dia, con cinismo, ha regalato la seconda vittoria stagionale alla Salernitana. Il numero 10 granata, con la sua realizzazione, è diventato il primo calciatore con la casacca dell’Ippocampo a segnare più di tre gol durante le prime nove giornate di campionato. Il gol del 2 a 1 è nato da un passaggio di Vilhena per Botheim ed un tacco di quest’ultimo per Dia che, con con freddezza, ha centrato lo specchio della porta, facendo esplodere di gioia lo stadio Arechi.

Al termine dell’incontro il giocatore di origini senegalesi ha rilasciato una breve dichiarazione ai microfoni di Dazn.

L’intervista

«Sono emozionatissimo. Segnare all’ultimo minuto è stato fantastico. Ho alzato gli occhi verso il pubblico ed ho visto un muro di gente venire giù, quasi ad invadere il campo. Il pubblico di Salerno è unico, non smettono mai di cantare. Giocare con Botheim e Vilhena risulta semplice, perché cerchiamo le combinazioni vincenti che alleniamo durante la settimana. Stiamo crescendo, faremo sempre meglio».

Articolo precedenteCioffi: «Fa male perdere così. Episodi ci hanno penalizzato. La mia squadra ha sempre provato a vincere».
Articolo successivoNicola: «Contento per la risposta dei ragazzi»
Sono Raffaella Palumbo, classe 1990, salernitana dalla nascita. Per varie vicissitudine, sono espatriata a Genova da quando avevo 21 anni, nel capoluogo ligure esercito la professione di insegnate. Amo la vita in tutte le sue sfaccettature, non trascuro i dettagli. L'ottimismo, la curiosità, la follia, l'intraprendenza ed il sorriso sono caratteristiche di cui non posso fare a meno. Tra le gioie più grandi della mia vita rientra mia figlia: Martina. La pallavolo, la scrittura, i viaggi e la Salernitana sono le mie principali passioni. La benzina delle mie giornate risiede in tre espressioni che non cesso mai di ripetere a me stessa e agli altri: " VOLERE è POTERE, CARPE DIEM e PER ASPERA AD ASTRA"!!!