Home News Napoli sul velluto, Salernitana battuta 2-0

Napoli sul velluto, Salernitana battuta 2-0

177
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Con il minimo sforzo, il Napoli si impone 2-0 all’Arechi nella sfida valevole per la 19/a giornata di Serie A 2022/2023. In gol per i partenopei Di Lorenzo e Osimhen

Al termine di una delle settimane più singolari della storia della Salernitana, giunge il derby dell’Arechi con il Napoli, valido per la 19/a giornata di Serie A 2022/2023. Nei primi 20 minuti di gara, due sole emozioni: l’infortunio al ginocchio occorso a Gyomber al 16′ (Lovato al suo posto) e la girata di Osimhen al 20′ sugli sviluppi di calcio d’angolo sulla quale Ochoa para in due tempi. Due minuti dopo, occasione Salernitana. Piatek si fa 20 metri di campo per poi sparare un sinistro che Meret devia in calcio d’angolo.

La partita scivola via con un predominio territoriale del Napoli e con la Salernitana che si difende bene. Tranne nell’ultimo dei due minuti di recupero. Daniliuc esce avventurosamente dalla linea difensiva, permettendo l’uno-due Elmas-Anguissa. Cross di quest’ultimo e l’accorrente Di Lorenzo non sbaglia. Si va a riposo con il Napoli avanti 1-0.

Ripresa e i partenopei raddoppiano. Al 48′, Elmas riceve palla dal limite dell’area e tira a giro. Palla sul palo e Osimhen è il più lesto di tutti nel ribadire in rete. Dopo un po’ di sbandamento la Salernitana reagisce e al 56′ un colpo di testa di Pirola su cross di Candreva va fuori di pochissimo. Al 59′, Ochoa vola su un colpo di testa di Osimhen su cross di Zielinski.

Il Napoli gestisce ma all’82’ indecisione tra Di Lorenzo e Lobotka che lancia Piatek solo davanti a Meret. Il tocco di quest’ultimo è fondamentale per deviare il pallone sul palo. Si arriva lentamente al 90′ e poi dopo 5 minuti di recupero al 95′. Il Napoli si impone 2-0 all’Arechi e chiude il girone d’andata in testa con il mostruoso punteggio di 50 punti. Salernitana a 18, con il Verona a -6. A Lecce non si potrà sbagliare.

SALERNITANA-NAPOLI 0-2 (0-1)

SALERNITANA (4-4-2): Ochoa; Daniliuc (85′ Sambia), Gyomber (16′ Lovato), Pirola, Bradaric; Candreva, Coulibaly, Nicolussi Caviglia, Vilhena (73′ Valencia); Dia (85′ Bonazzoli), Piatek. A disp.: Fiorillo, Sorrentino, Bohinen, Capezzi, Kastanos, Iervolino, Botheim All.: Nicola.
NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim, Rrahmani, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski (86′ Ndombele); Lozano (86′ Politano), Osimhen (89′ Simeone), Elmas. A disp.: Marfella, Sirigu, Bereszynski, Ostigard, Olivera, Zerbin, Demme, Gaetano, Raspadori All.: Spalletti

Marcatori: 45′ + 2′ Di Lorenzo, 48′ Osimhen

Arbitro: Chiffi della sezione di Padova

Note – Ammoniti: Kim (N), Bradaric (S), Pirola (S), Ndombele (N)

Articolo precedenteSalernitana, accordo raggiunto per un difensore. Domani le visite mediche
Articolo successivoBene Ochoa e Piatek. Napoli sfrutta gli episodi e viola l’Arechi