Home News Salernitana, riscatto per Nicolussi, svelate le cifre dell’operazione

Salernitana, riscatto per Nicolussi, svelate le cifre dell’operazione

Nicolussi Caviglia potrebbe diventare un giocatore della Salernitana grazie alla volontà del club granata di esercitare l'opzione di riscatto.

4325
0
Nicolussi Caviglia
Tempo di lettura: < 1 minuto

Secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva da Tuttojuve.com, la Salernitana potrebbe esercitare l’opzione di riscatto per Hans Nicolussi Caviglia. L’operazione porterebbe nelle casse bianconere una cifra corrispondente a 8 milioni di euro (la contropzione è in favore dei bianconeri per 10 milioni).

Nicolussi Caviglia, seppur poco impiegato nell’ultimo periodo, è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante nelle battute iniziali del suo approdo a Salerno, dimostrando tutto il suo talento. L’umiltà, la grande applicazione e le sue performance non sono passate inosservate, convincendo così il club del patron Iervolino ad approfondire il discorso per il suo futuro.

Il giovane talento, originario di Aosta e cresciuto nel vivaio della Juventus, è stato ceduto in prestito alla Salernitana per accumulare esperienza e minutaggio.

La dirigenza della Salernitana sembrerebbe avere grande interesse nel proseguire la collaborazione con Nicolussi Caviglia e, se confermato il riscatto, il giocatore potrebbe diventare una presenza stabile nella squadra campana.

L’operazione, se andrà a buon fine, rappresenterà un’ottima opportunità per la Salernitana di consolidare il proprio organico con un giovane promettente.

L’incontro tra Juventus e Salernitana, a fine stagione, sarà determinante per definire le trattative e raggiungere un accordo definitivo. Tra poche settimane, entrambi i club avranno l’opportunità di discutere i dettagli dell’operazione e valutare le proposte in modo concreto.

Articolo precedenteQui Atalanta: si ferma Palomino, confermato il 3-4-2-1
Articolo successivoSalernitana-Atalanta sarà diretta da Piccinini.
Sono Raffaella Palumbo, classe 1990, salernitana dalla nascita. Per varie vicissitudine, sono espatriata a Genova da quando avevo 21 anni, nel capoluogo ligure esercito la professione di insegnate. Amo la vita in tutte le sue sfaccettature, non trascuro i dettagli. L'ottimismo, la curiosità, la follia, l'intraprendenza ed il sorriso sono caratteristiche di cui non posso fare a meno. Tra le gioie più grandi della mia vita rientra mia figlia: Martina. La pallavolo, la scrittura, i viaggi e la Salernitana sono le mie principali passioni. La benzina delle mie giornate risiede in tre espressioni che non cesso mai di ripetere a me stessa e agli altri: " VOLERE è POTERE, CARPE DIEM e PER ASPERA AD ASTRA"!!!