Home News Salernitana – Cagliari, probabili formazioni: Inzaghi debutta con il 4-3-2-1, Luvumbo ok

Salernitana – Cagliari, probabili formazioni: Inzaghi debutta con il 4-3-2-1, Luvumbo ok

Il tecnico piacentino schiera l'albero di Natale ma non cambia il tridente: Cabral e Candreva dietro Dia. Ranieri non rinuncia al talento angolano, titolare al fianco di Petagna

815
0
SALINT30:09:2023 6
SALINT30:09:2023 6
Tempo di lettura: 2 minuti

È solo ottobre, ma sono già 90 minuti dal peso non indifferente. Quelli di SalernitanaCagliari, match della nona giornata di Serie A. L’Arechi mette di fronte le due squadre in fondo alla classifica: i granata, penultimi con 3 punti, ospitano i rossoblù, ultimi a quota 2. Campani e sardi sono le uniche squadre – insieme all’Udinese – ad inseguire ancora la prima vittoria in campionato.

La Salernitana arriva dal ribaltone in panchina, con Inzaghi scelto dalla società per sostituire l’esonerato Sousa: dopo 2 pareggi iniziali, i granata hanno perso 5 delle ultime 6 partite, compreso il tris di Monza prima della sosta. Crisi nera anche per il Cagliari di Ranieri, che arriva da 6 sconfitte in 7 gare. I sardi sono reduci da 4 ko di fila, ultimo dei quali l’1-4 interno contro la Roma.

Inzaghi con l’albero di Natale

Su sponda granata, Inzaghi – che torna in massima serie due anni e mezzo dopo la retrocessione col Benevento – opterà per il 4-3-2-1, abbandonando la difesa a tre adottata dal suo predecessore. Davanti a Ochoa coppia centrale composta da Gyomber e Pirola, con Mazzocchi a destra e Bradaric a sinistra: i due cursori stavolta agiranno da terzini anziché come quinti di centrocampo. Il tutto in una retroguardia che va ancora alla ricerca del primo clean sheet in campionato.

In mediana tornerà titolare Coulibaly, che affiancherà Bohinen (vertice basso) e Martegani, favorito su Kastanos. Cambierà il modulo, ma non l’attacco: come accaduto a Monza, saranno ancora Cabral e Candreva a supportare Dia unica punta. Il tridente, che fin qui ha messo insieme gli unici 4 gol della Salernitana in campionato, avrà l’arduo compito di sbloccare una squadra a secco di gol da oltre 310′: l’ultima rete – l’1-1 di Cabral con il Frosinone – risale al 22 settembre, esattamente un mese fa. Recuperati Ikwuemesi e Fiorillo, fuori dai convocati Bronn e Botheim.

3-5-2 per Ranieri

Dall’altra parte, Ranieri può contare sui recuperi di Mancosu e soprattutto di Lapadula, alla sua prima convocazione in stagione. Il tecnico riproporrà il 3-5-2 sconfitto contro la Roma, con qualche cambio. In porta toccherà ancora a Scuffet, favorito sull’ex granata Radunovic. Difesa guidata da Dossena, che tornerà titolare complice l’assenza di Chatzidiakos, infortunatosi in Nazionale. Al fianco dell’ex Avellino i braccetti saranno Wieteska e Obert.

Nessun cambio atteso in mediana, dove la quantità di Makoumbou e Sulemana affiancherà nuovamente le geometrie di Prati. Sulla fascia destra Nandez, favorito su Zappa nonostante il poco tempo trascorso dal rientro in Italia dopo le fatiche con l’Uruguay. A sinistra è duello tra Jankto e Azzi, con il ceco in vantaggio sull’ex Modena. In attacco la notizia positiva è il recupero di Luvumbo, che sarà della partita dopo i problemi fisici accusati in Nazionale. Il 21enne angolano, autore di due dei tre gol dei sardi in campionato, comporrà il tandem offensivo insieme a Petagna. Out anche Aresti.

Le probabili formazioni di Salernitana – Cagliari

SALERNITANA (4-3-2-1): Ochoa; Mazzocchi, Gyomber, Pirola, Bradaric; Coulibaly, Bohinen, Martegani; Candreva, Cabral; Dia. A disposizione: Costil, Fiorillo, Daniliuc, Sambia, Fazio, Lovato, Kastanos, Maggiore, Legowski, Stewart, Ikwuemesi, Tchaouna. Allenatore: Inzaghi.

CAGLIARI (3-5-2): Scuffet; Wieteska, Dossena, Obert; Nandez, Makoumbou, Prati, Sulemana, Jankto; Luvumbo, Petagna. A disposizione: Radunovic, Iliev, Goldaniga, Augello, Zappa, Azzi, Mancosu, Viola, Deiola, Di Pardo, Lapadula, Oristanio, Pereiro, Pavoletti, Shomurodov. Allenatore: Ranieri.

ARBITRO: Daniele Chiffi di Padova. Assistenti: Tolfo – Ceccon. IV Uomo: Prontera. VAR: Marini. Assistente VAR: Serra.

Fischio d’inizio ore 15:00. Attesi circa 17 mila spettatori di cui 10.958 abbonati e 122 ospiti. Diretta DAZN.