Home Editoriale Verso Fiorentina-Salernitana: le ultime in casa granata e viola

Verso Fiorentina-Salernitana: le ultime in casa granata e viola

Le ultime in casa granata e viola in vista del match di domenica.

314
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Lasciata alle spalle la grande gioia di sabato, con il primo successo stagionale ottenuto dalla Salernitana contro la Lazio all’Arechi, i granata hanno ripreso subito ad allenarsi verso la partita contro la Fiorentina.

Sponda Salernitana

Innanzitutto, in vista della trasferta di Firenze, degna di nota è la ritrovata ‘coperta lunga’ per quanto riguarda il reparto offensivo. Oltre ai tre che tanto bene hanno figurato contro la Lazio (Kastanos, Candreva e Ikwemesi), tornano Cabral, che già contro i biancocelesti era pronto a entrare prima del pari del cipriota, e Dia, che dovrebbe però partire dalla panchina. Persiste qualche flebile speranza anche per il ritorno di Tchaouna, ma molto probabilmente se ne parlerà per il match contro il Bologna.

Tornato al 100% anche Federico Fazio, partito dalla panchina sabato ed entrato alla grande nonostante i problemi riscontrati durante la sosta.

Alla luce dei tanti giocatori a disposizione, dunque, sono tanti i dubbi che attanagliano il tecnico Inzaghi, a partire dal modulo. Col ritorno del ‘comandante’, possibile difesa a quattro, con Maggiore e Legowski che di conseguenza andrebbero a giocarsi l’ultima maglia disponibile nel centrocampo a tre con Coulibaly e Bohinen.

Davanti sarà probabilmente il trio che ha trascinato la squadra di Inzaghi alla prima vittoria, con Candreva, Kastanos e Ikwemesi a fronteggiare la retroguardia viola.

Sponda Fiorentina

Veniamo invece alla Fiorentina, dove ci sono poche novità per quanto riguarda il match di domenica: la squadra di Italiano sarà prima impegnata in Conference League contro il Genk in un match che potrebbe dare la certezza matematica del passaggio del turno. Sarà solo da venerdì, quindi, che i viola cominceranno a preparare la partita ma le prime assenze certe le abbiamo: non saranno della partita i due giocatori che da settimane ormai sono fermi in infermeria, ossia Gaetano Castrovilli, operato per un’insufficienza al legamento crociato anteriore del ginocchio destro, e Dodò, fermato da una lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro nel match contro l’Udinese. Per altre notizie più precise sulla probabile formazione dei viola bisognerà attendere quantomeno venerdì ma la sensazione, soprattutto dopo la sconfitta di San Siro, è che la Fiorentina cercherà ad ogni costo i tre punti.