Home News Il prossimo avversario: l’Udinese

Il prossimo avversario: l’Udinese

Andiamo ad analizzare il prossimo avversario della Salernitana: l'Udinese.

271
0
UDINE, ITALY - DECEMBER 17: Manager of Udinese, Gabriele Cioffi, during the Serie A TIM match between Udinese Calcio and US Sassuolo at Bluenergy Stadium on December 17, 2023 in Udine, Italy. (Photo by Timothy Rogers/Getty Images)
Tempo di lettura: 2 minuti

Altra settimana, altra partita in cui la Salernitana ha l’obbligo di tornare a fare punti per non abbandonare un sogno che sembra sempre più complicato. Questa volta di fronte ci sarà l’Udinese di Cioffi, diretta rivale nella corsa salvezza che occupa, però, una posizione molto più tranquilla dei granata. In questo articolo andremo ad analizzare la squadra friulana, dai risultati recenti, al giocatore da tenere d’occhio fino alla probabile formazione e non solo.

Gli ultimi risultati dell’Udinese

Il periodo recente dei friulani è stato decisamente altalenante. L’Udinese in questo nuovo anno ha trovato una sola vittoria, e che vittoria però, con il successo per 1-0 allo Stadium contro la Juventus di Allegri. Nelle cinque partite che separano il grande successo in Piemonte da quello che lo ha preceduto, la vittoria contro il Bologna del 30 dicembre, i friulani hanno ottenuto appena due punti, al fronte comunque di scontri contro squadre di alta classifica, come Milan, Atalanta, Lazio, Fiorentina e Monza. Gli scontri più deludenti, a dire la verità, sono stati probabilmente gli ultimi due, quelli contro Cagliari e Fiorentina, dove la squadra di Cioffi ha ottenuto un solo punto, pareggiando contro la squadra di Ranieri.

L’uomo da tenere d’occhio: Samardzic

La sua è stata una stagione complicata, come quella del suo Udinese per dirla tutta, ma la qualità di Lazaar Samardzic non si scopre certo oggi ed è proprio quella che deve temere la squadra di Liverani. Il serbo è andato a segno nel match dell’andata all’Arechi, un match che, per quanto distante di pochi mesi, sembra lontano ere geologiche, per entrambe le squadre.Adesso, dopo alcune prove opache nelle ultime settimane, il centrocampista friulano è chiamato a caricarsi sulle spalle i suoi, superando la retroguardia granata, che dovrà essere ben attenta ad impedirglielo.

Gli assenti in casa friulana

Sono quattro gli assenti in casa Udinese: tre sono ben noti e sono i soliti Bijol, Ebosse e Deulofeu. A loro si è aggiunto Kristensen, espulso nel match del Ferraris perso dai suoi contro il Genoa di Gilardino.

La probabile formazione dell’Udinese

Alla luce delle assenze che colpiscono la squadra di Cioffi, non dovrebbero esserci particolari sorprese nell’undici friulano. Davanti ad Okoye, la retroguardia sarà composta da Perez, Giannetti e Kabasele. Sulle fasce spazio ad Ehizibue e Zemura mentre al centro vanno gli intoccabili Lovric, Walace e Samardzic. Sulla trequarti andrà con ogni probabilità Thauvin alle spalle dell’unica punta, Lucca.