Home News Con il Pisa fischia Ghersini: precedenti equilibrati per la Salernitana

Con il Pisa fischia Ghersini: precedenti equilibrati per la Salernitana

Bilancio nella media per la compagine granata con il fischietto ligure, protagonista lo scorso anno a Livorno di un errore evidente ma non decisivo

87
0

Sarà Davide Ghersini di Genova a dirigere la gara di sabato alle 14:00 tra Salernitana e Pisa. Assistenti Davide Imperiale di Genova e Marcello Rossi di Novara, quarto uomo Lorenzo Maggioni della sezione di Lecco.

Precedenti divisi in modo abbastanza omogeneo per la Salernitana sotto la direzione del fischietto ligure: in tutto, la formazione cara a Lotito e Mezzaroma ha portato a casa due vittorie, tre pareggi e due sconfitte. Il precedente più recente tra i sette complessivi è Salernitana – Empoli 2-4 della scorsa stagione, partita valida per il terzultimo turno di campionato. Lo scorso anno Ghersini arbitrò la squadra di Ventura anche alla sesta giornata a Livorno, nella gara terminata 3-2 in favore della Salernitana: i granata portarono caparbiamente a casa i tre punti (e la terza vittoria in altrettante trasferte) grazie alla rete decisiva di Djuric al 92′, ma nel corso del match fece discutere e non poco un rigore netto non assegnato da Ghersini, che giudicò regolare una palese trattenuta di Porcino sullo stesso numero 11 granata.

Andando più indietro nel tempo, nella stagione 2017-2018 il 35enne genoano fu arbitro della vittoria ottenuta per 3-2 a Novara dalla Salernitana di Bollini; nel 2016-2017 Ghersini diresse Spal – Salernitana 3-2 del girone d’andata e fischiò anche in Salernitana – Bari, terminata 0-0 tra le proteste della tifoseria granata per le continue interruzioni di gioco su sponda pugliese nella ripresa.

Nel 2015-2016, anno del ritorno in Serie B del cavalluccio marino, Ghersini arbitrò due gare dei granata terminate in parità: il 2-2 di Brescia alla seconda giornata (doppietta di Morosini per le rondinelle e gol di Schiavi e Gabionetta per gli uomini di Torrente), e l’1-1 casalingo con il Crotone, in cui Coda pareggiò il vantaggio degli squali firmato da Stoian. Quella partita, peraltro, è nota ai più per l’espulsione rimediata da Terracciano al 93′ minuto, che costrinse la Salernitana – visti i tre cambi già effettuati – a terminare la partita con Ceccarelli in porta.