Home News Testacoda all’Arechi, chance per una notte da capolista: contro l’Entella Castori conferma...

Testacoda all’Arechi, chance per una notte da capolista: contro l’Entella Castori conferma il 3-5-2

La Salernitana affronta il fanalino di coda del torneo cadetto. Cambi in mediana, ballottaggio in avanti per rimpiazzare Djuric

218
0
Tempo di lettura: 3 minuti

Tre giorni dopo il pari a reti bianche di Frosinone, la Salernitana ritorna immediatamente in campo per l’ultimo impegno pre-natalizio. I granata di Castori ospitano all’Arechi la Virtus Entella per l’anticipo del quattordicesimo turno di Serie B. Una partita sulla carta agevole per la formazione del tecnico marchigiano, che si ritrova ad affrontare il fanalino di coda del torneo cadetto: con appena 5 punti all’attivo, i liguri di Vivarini – subentrato a Tedino nel corso di queste prime battute stagionali – sono ultimi in classifica e vanno ancora alla ricerca della prima vittoria, giungendo all’Arechi dopo aver preparato il match in ritiro.

Impegno semplice solo sulla carta, per una Salernitana che non sarà assolutamente autorizzata a sbagliare: i granata saranno chiamati a far valere la netta differenza di classifica (20 i punti che separano le due squadre dopo le prime 13 partite), per portare a casa un successo che (ri)consegnerebbe a Di Tacchio e compagni il primato in classifica almeno per una notte, in attesa del match di domani sera tra la capolista Empoli e la Reggiana. Soprattutto, si tratta di un’occasione d’oro offerta dal calendario prima di un periodo tutt’altro che morbido, che dopo Natale vedrà il cavalluccio marino di fronte a tre formazioni di spessore quali Venezia, Monza e Pordenone. Una ragione in più per regalare ai sostenitori dell’ippocampo una gioia sotto l’albero.

Scelte di Castori che, in maniera inevitabile, saranno parzialmente influenzate dal turnover, trattandosi della quarta gara in dieci giorni. Nel confermato 3-5-2 granata, assetto tattico di riferimento delle ultime settimane, saranno ancora Aya, Gyomber e Mantovani a comporre il pacchetto di centrali davanti a Belec. In mediana agirà nuovamente Di Tacchio, mentre nel ruolo di interno destro Schiavone dovrebbe scalzare Capezzi, titolare nelle ultime due uscite. Dovrebbe rivedersi Anderson come interno sinistro, mentre il tecnico granata – che torna in panchina dopo la squalifica di Frosinone – confermerà anche gli esterni: Casasola in vantaggio su Kupisz a destra, mentre a sinistra toccherà ancora a Lopez. In avanti Tutino torna in campo dal 1′, mentre Djuric è a mezzo servizio per il problema alla caviglia e sarà in panchina: ballottaggio tra Giannetti e Gondo per l’altro posto nell’undici titolare, con l’attaccante senese leggermente in vantaggio.

Il turnover dovrebbe influenzare poco o nulla le scelte di Vivarini, orientato a confermare modulo e uomini scesi in campo nella sfortunata sconfitta di misura in casa contro il Pordenone (decisa dal penalty dell’ex di turno Diaw), match in cui i liguri hanno mostrato quantomeno un minimo di vitalità dopo il tremendo pokerissimo rimediato al Brianteo di Monza. Sarà ancora il 4-3-1-2 il modulo dei biancazzurri, reduci da 5 k.o. di fila. Davanti a Russo – che dovrebbe restare titolare tra i pali dopo le ultime due gare, rimpiazzando ancora Borra – la coppia centrale di difensori sarà formata da Pellizzer e Chiosa. Sulla corsia mancina agirà Costa, mentre a destra Cleur dovrebbe mantenere il posto dal 1′ a svantaggio di Coppolaro. In cabina di regia l’insostituibile Paolucci, coadiuvato da Settembrini e Crimi come interni di centrocampo. Sulla trequarti Schenetti, mentre in avanti sono in tre a contendersi le due maglie nell’undici titolare: Brunori dovrebbe partire dall’inizio, mentre Petrovic resta favorito su De Luca per affiancare l’ex attaccante del Pescara. Ancora ai box Brescianini, Morra e l’ex granata Alejandro Rodriguez.

Queste le probabili formazioni:

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Aya, Gyomber, Mantovani; Casasola, Schiavone, Di Tacchio, Anderson, Lopez; Giannetti, Tutino. A disposizione: Adamonis, Guerrieri, Karo, Bogdan, Veseli, Kupisz, Iannoni, Dziczek, Capezzi, Gondo, Cicerelli, Djuric, Barone. Allenatore: Castori.

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Russo; Cleur, Pellizzer, Chiosa, Costa; Settembrini, Paolucci, Crimi; Schenetti; Petrovic, Brunori. A disposizione: Borra, Paroni, Poli, Bonini, Cardoselli, Coppolaro, De Santis, Pavic, Toscano, Nizzetto, Koutsoupias, Currarino, Mancosu, De Luca. Allenatore: Vivarini.

Porte chiuse. Fischio d’inizio ore 21:00, diretta DAZN e RAI Sport.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.