Home News Salernitana a caccia del colpaccio a Monza: Balotelli in panchina, granata con...

Salernitana a caccia del colpaccio a Monza: Balotelli in panchina, granata con il 3-5-2

Match ad alta quota in Brianza. Brocchi recupera Boateng, Castori conferma modulo e uomini

562
0
Tempo di lettura: 3 minuti

Match dal sapore prestigioso per la Salernitana, impegnata sul campo del Monza per la sedicesima giornata di Serie B. All’U-Power Stadium – il “Brianteo” per i più nostalgici – i granata si ritrovano di fronte alla vera e propria corazzata del campionato cadetto: descritta come fuoriserie dagli addetti ai lavori nel pre-campionato, la formazione di Brocchi ha fin qui faticato, partendo in sordina nelle prime fasi del torneo salvo poi recuperare il terreno perduto soltanto nelle ultime settimane. Nonostante un avvio non all’altezza delle aspettative, i brianzoli – penalizzati in maniera significativa anche dal Covid – arrivano al match forti del quarto posto a quota 26 punti, staccati di 5 lunghezze dalla banda di Castori, sola in vetta alla classifica.

Se il cammino del Monza fin qui non ha rispettato le previsioni, lo stesso si può dire – per ragioni diametralmente opposte – sulla Salernitana, che ha disputato un grande avvio di stagione contro ogni scetticismo. Per i granata si tratta di un esame prestigioso, uno scontro tutto da vivere in 90 minuti, contro una delle formazioni di maggior prestigio del campionato: l’obiettivo è quello di chiudere nel migliore dei modi l’anno solare, e regalare un sorriso ai propri tifosi. Una gioia che sarebbe certamente doppia, perché, oltre a consolidare il primato e aprire il 2021 da capolista, i granata risponderebbero sul campo alle tante polemiche innescate da Galliani in occasione del match vinto 3-0 a tavolino dall’ippocampo contro la Reggiana. Missione non semplice, perché gli uomini di Castori affrontano una squadra che, organico alla mano, non ha nulla a che vedere con qualsiasi neopromossa.

Su sponda biancorossa, Brocchi è orientato verso la conferma del 4-3-3 vittorioso domenica a Cremona, seppur con qualche cambio. Davanti a Di Gregorio sarà confermata in blocco la difesa, composta da Bellusci e Bettella come coppia centrale e da Donati e Carlos Augusto sugli esterni. Avvicendamento in cabina di regia, dove Barberis prenderà il posto dello squalificato Fossati; a completare la mediana l’esperienza di Armellino e Barillà, con l’ex Parma che però deve guardarsi dalla concorrenza di Frattesi, andato in gol allo Zini da subentrato. In avanti la novità principale sarà il ritorno dal 1′ di Boateng, recuperato – al pari di Paletta – dopo il forfait di tre giorni fa: il ghanese ritroverà spazio nel tridente offensivo completato da Gytkjaer e Mota Carvalho, e avrà la possibilità di svariare su tutto il fronte avanzato ricoprendo all’occorrenza anche il ruolo di trequartista. Soltanto panchina per Balotelli, alla prima convocazione con il club brianzolo. Ancora ai box Machin e Sampirisi.

Tra le fila granata Castori recupera Dziczek ma rinuncia ancora al lungodegente Lombardi, mentre restano esclusi Micai, Karo e Baraye. Salernitana ancora in campo con il 3-5-2 vittorioso a Venezia, con il tecnico che potrebbe riconfermare tutti gli effettivi impiegati dal primo minuto in laguna. Davanti a Belec, la linea difensiva sarà ancora formata da Aya, Gyomber e Mantovani. In mediana Di Tacchio farà come di consueto da diga centrale, mentre Anderson agirà come mezz’ala sinistra. Ballottaggio per il ruolo di interno destro, dove Capezzi resta in vantaggio su Schiavone e Kupisz. Sulle corsie laterali ancora Casasola e Lopez, mentre in avanti Castori darà nuovamente fiducia al tandem titolare formato da Tutino e Djuric. Per l’attaccante partenopeo si tratterà di una sfida dal sapore speciale, considerando che in estate la società di Berlusconi è stata tra le principali pretendenti per l’attuale numero 9 granata.

Queste le probabili formazioni:

MONZA (4-3-3): Di Gregorio; Donati, Bellusci, Bettella, Carlos Augusto; Armellino, Barberis, Barillà; Boateng, Gytkjaer, Mota Carvalho. A disposizione: Lamanna, Sommariva, Scaglia, Paletta, Lepore, Pirola, Frattesi, D’Errico, Colpani, Balotelli, Marin, Maric. Allenatore: Brocchi.

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Aya, Gyomber, Mantovani; Casasola, Capezzi, Di Tacchio, Anderson, Lopez; Tutino, Djuric. A disposizione: Adamonis, Guerrieri, Bogdan, Veseli, Schiavone, Iannoni, Kupisz, Dziczek, Gondo, Cicerelli, Barone, Giannetti, Antonucci. Allenatore: Castori.

ARBITRO: Juan Luca Sacchi di Macerata. Assistenti: Fiore – Rossi. IV uomo: Gariglio.

Porte chiuse. Fischio d’inizio ore 16:00, diretta DAZN.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.