Home Calciomercato Salernitana, Lotito spinge per Durmisi. Frenata Kiyine, sfuma Crociata

Salernitana, Lotito spinge per Durmisi. Frenata Kiyine, sfuma Crociata

Nonostante l'arrivo di Sy, il co-patron insiste per portare in granata il mancino danese. Pronto a vivacizzarsi il mercato in uscita

1186
0
Durmisi
Fonte: goal.com
Tempo di lettura: 2 minuti

Il solito asse con la Lazio vivacizza il mercato della Salernitana. Nonostante l’arrivo di Sy consegni a Castori il secondo terzino sinistro in rosa, Claudio Lotito torna in forte pressing su Riza Durmisi: l’ipotesi di un prestito a Salerno sembrava ormai tramontata nella giornata di ieri, ma il co-patron granata insiste per portare l’ex Betis e Nizza all’ombra dell’Arechi, dove il danese potrebbe avere chance di tornare a giocare con continuità dopo una lunga inattività. Su sponda biancoceleste, tarda ad arrivare anche la fumata bianca per Sofian Kiyine: l’arrivo in prestito del marocchino per i prossimi sei mesi è stato virtualmente definito, ma la società potrebbe attendere l’ok di Durmisi per consegnare a Castori anche l’estroso centrocampista ex Chievo. Non va del tutto esclusa, però, l’ipotesi di un improvviso dietrofront, anche se il giocatore al momento non ha altre offerte, e un ritorno a Salerno rappresenta l’unica meta gradita in cadetteria.

Per il resto, la società resta piuttosto ferma in entrata: i movimenti effettuati sulla corsia sinistra raffreddano gli interessamenti per Pajac, Lisi e Liotti, mentre la Salernitana resta vigile su Buongiorno che però difficilmente si muoverà dal Torino. In mediana può considerarsi sfumato Crociata, in procinto di accasarsi all’Empoli. Per l’attacco Moncini e Pettinari restano al momento pura utopia, visti gli importanti investimenti economici che la società sarebbe chiamata ad effettuare, mentre la pista più percorribile porta a Carretta: il Cosenza sarebbe interessato a Cicerelli e Casasola, ma al momento non sembrano esserci i margini per un affare. L’ex Cremonese, peraltro, è seguito anche dal Chievo. Sullo sfondo Laribi e Di Gaudio, ad oggi però lontani da un possibile approdo a Salerno.

L’asse con la Lazio è prossimo a riscaldarsi anche in uscita, con Gondo e Karo che potrebbero tornare a Roma ed essere girati altrove. Sull’attaccante ivoriano ci sono alcuni club di B e di C, mentre il cipriota, il cui addio sembra inevitabile, è seguito dal Pescara. Gli abruzzesi seguono anche Veseli (altro nome potenzialmente in uscita dopo un pessimo girone d’andata) e Giannetti, il quale però percepisce un ingaggio elevato che al momento rende difficile piazzare il giocatore. Può tornare a Formello ed essere smistato altrove anche Dziczek, impalpabile in questo girone d’andata, mentre Casasola e Cicerelli dovrebbero saldamente restare a Salerno.

Bogdan piace all’Hajduk Spalato e potrebbe partire a sorpresa a causa dello scarso minutaggio, mentre non ci sono offerte concrete per Micai. Guerrieri è seguito da diversi club di C, con la Juve Stabia in pole. Il club di Castellammare punta anche Firenze, ormai in procinto di lasciare il Novara e transitare a Salerno per tornare in prestito in terza serie: sull’ex Crotone ci sono anche Pro Patria e Lucchese. Infine, l’esclusione dal ritiro pre-Pescara potrebbe fare da preludio ad una cessione anche per Antonucci: il giovane esterno offensivo di proprietà della Roma è seguito dalla Reggina.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.