Home News Salernitana, ancora pareggite: anche a Cittadella è 0-0

Salernitana, ancora pareggite: anche a Cittadella è 0-0

449
0
Tempo di lettura: 3 minuti

Termina 0-0 il match del Tombolato tra Cittadella e Salernitana. La formazione di Castori si rende maggiormente pericolosa nel primo tempo, mentre nella ripresa sono gli uomini di Venturato a sfiorare a più riprese il gol. Con un legno per parte, i padroni di casa non riescono a bissare il successo ottenuto venerdì scorso sul Pisa, mentre gli ospiti ottengono l’undicesimo risultato utile consecutivo. Per la Salernitana, però, quello del Tombolato è anche l’ottavo pareggio in dieci partite giocate nel girone di ritono.

Il match si apre con una Salernitana subito in palla, che crea la prima chance dopo 5 giri di lancette con una ripartenza. Discesa di Casasola, che prova il destro dalla distanza ma spedisce fuori. All’11’ è ancora l’argentino a propiziare un’occasione, con un cross per la testa di Djuric. Una deviazione della difesa veneta spedisce il pallone di un soffio a lato. Sul successivo corner battuto da Jaroszynski, il pallone arriva sul secondo palo, dove Bogdan di testa colpisce la parte alta della traversa. Un minuto dopo ospiti ancora pericolosi con una giocata aerea: traversone dalla destra di Casasola, colpo di testa di Gondo prontamente respinto in corner da Kastrati.

Al 20’ gli uomini di Castori si riaffacciano in avanti. Punizione di Capezzi che si infrange sulla barriera, il pallone arriva a Bogdan che prova il destro da fuori. Conclusione bloccata da Kastrati. Al 25’ un errore dello stesso difensore granata concede la prima occasione ai padroni di casa: pallone in verticale per Ogunseye, che approfitta di un buco nel croato e calcia dai 25 metri. Belec è attento e fa suo il pallone in presa bassa. Al 39’ il Cittadella si ripropone nei pressi dell’area ospite: ripartenza propiziata da un numero di Baldini, poi Proia con il destro spara alle stelle. Ultimo acuto di un primo tempo che si chiude sullo 0-0.

La ripresa parte con il Cittadella subito pericoloso. Al 50’ Gondo sbaglia un pallone in orizzontale e spiana la strada alla ripartenza dei veneti. D’Urso conduce palla e serve Gargiulo che prova col mancino ad incrociare, trovando la respinta di Belec. Sul successivo corner la difesa ospite si dimentica di Proia, che gira con il destro trovando un’altra gran risposta del portiere sloveno. Al 56’ occasionissima sprecata dalla Salernitana: palla scodellata in avanti, Iori e Camigliano pasticciano favorendo Djuric; il bosniaco, però, svirgola con il sinistro divorandosi lo 0-1. Scoccata l’ora di gioco i due allenatori tentano di pescare dalla panchina, inserendo rispettivamente Rosafio per Baldini e Tutino per Gondo.

Al 73’ azione insistita del Cittadella, culminata con un tentativo di D’Urso che calcia morbidamente ma spedisce alto. Su sponda ospite entrano anche Anderson, Durmisi e Kristoffersen in luogo di Capezzi, Jaroszynski e Djuric, ma sono i veneti a sfiorare il gol. All’83’ Proia lascia scorrere il pallone disorientando Durmisi, ma calcia alto con il destro da buona posizione. Due minuti dopo è ancora l’ex Pistoiese a mettere in crisi la retroguardia ospite: galoppata sulla destra e suggerimento per Gargiulo, Bogdan interviene sul pallone mettendo fuori causa Belec e sfiora l’autogol. All’87’ ci prova Benedetti su punizione con una conclusione potente ma centrale, respinta con i pugni dal portiere granata.

Un minuto dopo ci riprova Proia, che su un corner dalla sinistra arriva di gran carriera e calcia verso la porta. Il pallone carambola su Casasola che evita guai peggiori. Un minuto dopo Coulibaly tenta il destro dalla distanza con buona coordinazione, ma il pallone si spegne a lato. Al 3’ e ultimo di recupero il Cittadella va vicinissimo al gol vittoria: il solito Proia – mattatore della partita – prova con il sinistro a giro, spedendo la sfera sul palo alla destra di Belec. Sul pallone vagante si avventa Veseli che allontana prima del tap-in di Rosafio. Con un brivido nel finale il match si chiude a reti bianche.

Cittadella – Salernitana 0-0

CITTADELLA (4-3-2-1): Kastrati; Ghiringhelli (46’ Benedetti), Adorni, Camigliano, Donnarumma; Proia, Iori, D’Urso; Baldini (68’ Rosafio), Gargiulo; Ogunseye. A disposizione: Maniero, Manfrin, Perticone, Frare, Smajlaj, Pavan, Beretta, Tavernelli. Allenatore: Venturato.

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Bogdan, Gyomber, Veseli; Casasola, Coulibaly, Di Tacchio, Capezzi (74’ Anderson), Jaroszynski (74’ Durmisi); Gondo (61’ Tutino), Djuric (82’ Kristoffersen). A disposizione: Adamonis, Micai, Mantovani, Schiavone, Boultam, Kupisz, Kiyine, Cicerelli. Allenatore: Castori.

ARBITRO: Gianluca Manganiello di Pinerolo. Assistenti: Avalos – Nuzzi. IV Uomo: Volpi.

AMMONITI: Iori (C), Gyomber (S), Adorni (C), Jaroszynski (S), Anderson (S).

RECUPERO: 3’ st.

Articolo precedenteTiago Casasola ai microfoni di Dazn: “siamo una squadra tosta e compatta”
Articolo successivoOttimo Veseli, decisivo Belec. Male Djuric e le mezzali. Castori continua a svilire i suoi uomini più tecnici
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.