Home News Salernitana, ancora andirivieni in infermeria: si ferma anche Durmisi, domani rifinitura

Salernitana, ancora andirivieni in infermeria: si ferma anche Durmisi, domani rifinitura

Il danese out a causa di un problema all'adduttore. Aya e Gondo verso il forfait

912
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Non accenna a diminuire il viavai in infermeria per la Salernitana. Oggi pomeriggio i granata hanno lavorato centro sportivo Mary Rosy, e Castori ha dovuto fare i conti con l’ennesimo infortunio arrivato in questi dieci giorni di pausa: si è fermato infatti anche Riza Durmisi, che ha lavorato a parte a causa di un risentimento all’adduttore destro. L’esterno danese – vittima di problemi fisici sin dal suo arrivo in granata – a questo punto è in forte dubbio per la trasferta di Lecce; se il forfait dell’ex laziale rischia di limitare le scelte sull’out mancino, il tecnico marchigiano potrebbe quantomeno recuperare Sanasi Sy, che oggi è tornato ad allenarsi con la squadra e dovrebbe sedere in panchina al Via del Mare.

Restano ai box invece Gondo, Aya, Lombardi e Guerrieri, i quali hanno svolto lavoro atletico specifico. Se questi ultimi due non saranno certamente a disposizione, lo stesso varrà con ogni probabilità anche per l’attaccante ivoriano e per l’ex difensore del Pisa: il forfait di Aya, oltre ad essere il quarto consecutivo, limiterebbe drasticamente la scelta in una difesa già danneggiata dal rientro tardivo di Veseli dopo le fatiche con Nazionale. Sia l’albanese che Adamonis, infatti, si riaggregheranno al gruppo soltanto domani, prima della partenza per la Puglia.

I “superstiti” a disposizione di Castori hanno aperto il proprio allenamento con un riscaldamento tecnico, seguito da due tempi di partita, prima del consueto lavoro sulle palle inattive, appuntamento ormai di rito all’antivigilia di ogni gara. Domani alle 10:00 la squadra tornerà in campo a Pontecagnano per la seduta di rifinitura, ultimo step prima di mettersi in viaggio alla volta del Salento per una gara che dirà tanto (forse tutto) in ottica secondo posto.

Articolo precedenteLecce, il report dell’allenamento odierno: un altro recupero per Corini
Articolo successivoVieni a fare l’haka con me
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.