Home Editoriale Youssef Maleh porta in vantaggio il Venezia

Youssef Maleh porta in vantaggio il Venezia

876
0
Tempo di lettura: 2 minuti

La 34/a giornata di serie B vede affrontarsi Salernitana e Venezia presso lo stadio Arechi di Salerno. Match di alta quota tra i granata ed gli arancio-nero-verdi che ambiscono reciprocamente alla massima serie.

Le formazioni schierate in campo sin dal primo minuto mostrano compattezza, grinta e caparbietà. È il Venezia, però, ad avere la meglio al 28’ minuto di gioco. La squadra ospite riesce a rompere l’imbattibilità interna della Salernitana che, durava da 395 minuti, con il gol di Youssef Maleh su assist di Forte.

La risposta della Bersagliera, però, giunge pochi minuti dopo la rete messa a segno dai veneti. Al 34’ minuto di gioco il portiere finlandese compie tre parate fondamentali per blindare la vittoria provvisoria della propria squadra. Prima Kiyine, poi Cicerelli ed infine capitan Di Tacchio, impensieriscono la difesa avversaria, miracolata dall’estremo difensore Maenpaa.

I primi 45’ minuti terminato, così, con la squadra di mister Zanetti in vantaggio. Al duplice fischio, prima che raggiunga gli spogliatoi, è proprio l’autore del vantaggio del Venezia – calciatore italiano con cittadinanza marocchina che, con quella di oggi, matura la seconda realizzazione in campionato – a fermarsi ai microfoni di Dazn, affermando:

“ Abbiamo giocato i primi 30’ minuti di gara con grande qualità. Adesso, di sicuro il mister verrà negli spogliatoi per incentivarci a fare ancora meglio”.

Articolo precedenteSalernitana-Venezia, Maleh al 45′: “Ottima mezz’ora iniziale, non dobbiamo mollare”
Articolo successivoLa Salernitana volA con Gondo, Venezia battuto 2-1 in pieno recupero
Sono Raffaella Palumbo, classe 1990, salernitana dalla nascita. Per varie vicissitudine, sono espatriata a Genova da quando avevo 21 anni, nel capoluogo ligure esercito la professione di insegnate. Amo la vita in tutte le sue sfaccettature, non trascuro i dettagli. L'ottimismo, la curiosità, la follia, l'intraprendenza ed il sorriso sono caratteristiche di cui non posso fare a meno. Tra le gioie più grandi della mia vita rientra mia figlia: Martina. La pallavolo, la scrittura, i viaggi e la Salernitana sono le mie principali passioni. La benzina delle mie giornate risiede in tre espressioni che non cesso mai di ripetere a me stessa e agli altri: " VOLERE è POTERE, CARPE DIEM e PER ASPERA AD ASTRA"!!!