Home Editoriale IL GUACAMOLE: VERDE COME LA SPERANZA

IL GUACAMOLE: VERDE COME LA SPERANZA

Arricchire il proprio ricettario è indispensabile per vincere la noia, la routine e la staticità. A tavola, come nella vita, è fondamentale cercare nuovi stimoli per affrontare con una marcia in più le giornate a propria disposizione.

825
0
Tempo di lettura: 3 minuti
salsa Guacamole

“Quando ero bambino il menù della mia famiglia era composto da due scelte:

prendere o lasciare”.

BUDDY HACKETT

Buongiorno e buona domenica cari lettori, quest’oggi faremo un viaggio intercontinentale e raggiungeremo le coste del Messico per conoscere le origini e la preparazione di una salsa speciale. La ricetta di oggi affonda le sue radici nella civiltà Azteca, la pietanza che vi presenterò sarà il GUACAMOLE.

Il nome stesso deriva dall’unione di due parole atzeche: ahaucatl (avocado) + molli (miscela, salsa). In tutto il Sud America, ancora oggi, la desinenza “mole” si riferisce alle salse di accompagnamento di qualsivoglia portata.

Rammentiamo, inoltre, che la versione originale degli Atzechi prevedeva l’utilizzo di soli 3 ingredienti: avocado, sale e succo di lime, mentre, ad oggi, la ricetta è stata ampliata ed arricchita con qualche particolarità volta a renderla, ulteriormente, gustosa, versatile ed appetibile.

È bene sapere, oltretutto, che per la preparazione del Guacamole esiste anche uno strumento specifico, il cui nome è “molcajete”, una sorta di mortaio con pestello che serve a schiacciare adeguatamente gli ingredienti, qualora non ci si volesse limitare all’ utilizzo della forchetta per la realizzazione della salsa.

Dal punto di vista nutrizionale quest’intingolo, di cui l’ingrediente principale è l’avocadoun frutto definito “superfood” altamente energetico, ricco di vitamine, ottimo anche per la lotta contro l’ipercolesterolemiacontiene un’elevata quantità di calcio e ferro, potassio e magnesio. Gli ultimi due elementi sono sali minerali che contribuiscono alla prevenzione di ipertensione e sono anche coinvolti nella modulazione della pressione arteriosa. Per cui, la consumazione della salsa è altamente consigliata, in quanto, risiedono nella stessa delle proprietà che apporterebbero, nel tempo, benefici di non poco conto alla propria quotidianità psico-fisica.

Inoltre, la crema protagonista della ricetta odierna può essere abbinata alle classiche nachos o servita come accompagnamento a piatti di pesce o di carne, servita rigorosamente fredda.

SALSA GUACAMOLE

Ingredienti

-4 avocado
– 2 lime
– 1 pizzico di sale
– 1 po’ di pepe

Preparazione

  • Tagliate a metà gli avocado e estraete il seme;
  • Sbucciate il frutto, prelevandone la polpa e mettetela in una ciotola tonda abbastanza capiente;
  • Schiacciate la polpa con la forchetta fino a formare una purea densa e cremosa;
  • Grattugiate una piccola parte di scorza di lime, spremete i frutti e aggiungete il tutto alla purea di avocado;
  • Mescolate bene per amalgamare e servite la vostra salsa Guacamole.
  • *Per chi volesse preparare la salsa Guacamole nella sua variante con il pomodoro, basterà aggiungere 2 pomodori maturi, 1 cipolla tagliata sottile e 1 spicchio d’aglio, all’impasto.

CONSIGLIO: Per ottenere un ottimo Guacamole è importante servirlo entro breve tempo dalla preparazione, in modo che gli ingredienti conservino ancora il loro gusto originale. Scegliete degli avocado ben maturi, renderanno il tutto più cremoso e gustoso.

Buon appetito e FORZA SALERNITANA SEMPRE!!!

Articolo precedenteSanto Perrotta: «Avrei voluto provare l’emozione di vincere il campionato a Salerno. Sarebbe stato un delirio»
Articolo successivoScomparso Cataldo Gambino. A Salerno una stagione con tante luci e un’ombra
Sono Raffaella Palumbo, classe 1990, salernitana dalla nascita. Per varie vicissitudine, sono espatriata a Genova da quando avevo 21 anni, nel capoluogo ligure esercito la professione di insegnate. Amo la vita in tutte le sue sfaccettature, non trascuro i dettagli. L'ottimismo, la curiosità, la follia, l'intraprendenza ed il sorriso sono caratteristiche di cui non posso fare a meno. Tra le gioie più grandi della mia vita rientra mia figlia: Martina. La pallavolo, la scrittura, i viaggi e la Salernitana sono le mie principali passioni. La benzina delle mie giornate risiede in tre espressioni che non cesso mai di ripetere a me stessa e agli altri: " VOLERE è POTERE, CARPE DIEM e PER ASPERA AD ASTRA"!!!