Home News Pordenone, Lovisa: “Se c’era una squadra che doveva vincere, quella eravamo noi”

Pordenone, Lovisa: “Se c’era una squadra che doveva vincere, quella eravamo noi”

Le parole al termine del match del presidente del Pordenone Mauro Lovisa. Grande rammarico per il patron veneto

1652
0
Lovisa-Pordenone
Tempo di lettura: < 1 minuto

Al termine della gara “beffa” del Teghil di Lignano Sabbiadoro, il presidente del Pordenone, Mauro Lovisa, ha parlato ai microfoni dei colleghi di Trivenetogol.net. Questo il suo amaro commento:

«Se c’era una squadra che doveva vincere eravamo noi. Dobbiamo solo fare mea culpa e basta, abbiamo pagato due errori singoli di Barison. E’ stato un errore clamoroso. Almeno ho visto una squadra giocarsela alla pari contro una squadra con 20 punti in più in classifica. Oggi i ragazzi mi sono piaciuti per l’atteggiamento contro un avversario molto forte. Purtroppo paghiamo un errore singolo. Se andiamo a Venezia con questo spirito possiamo fare risultato. Questa classifica non è veritiera e non rispecchia quello che stiamo facendo. Sono fiducioso che si possa festeggiare la salvezza già venerdì. Negli ultimi 20 minuti c’era la sensazione che potessimo fare noi il 2-1. Dispiace perché è un punto perso. Nel finale Perisan ha sbagliato il rinvio, Barison ha commesso un’ingenuità. Abbiamo fatto veramente bene contro un grande avversario. Al 95′ non possiamo prendere un rigore così, questo è l’ennesimo episodio. Meritavamo noi di vincere».

Articolo precedenteLa moviola di Pordenone-Salernitana
Articolo successivoPordenone, Domizzi: “Difficile commentare una partita così. Mai subito la Salernitana”
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.