Home News Pordenone, Domizzi: “Difficile commentare una partita così. Mai subito la Salernitana”

Pordenone, Domizzi: “Difficile commentare una partita così. Mai subito la Salernitana”

Le dichiarazioni del post gara di un contrariato Maurizio Domizzi dopo la sconfitta interna contro la Salernitana

1888
0
Domizzi-Pordenone
Fonte: Cuoregrigiorosso.com
Tempo di lettura: < 1 minuto

Al termine del match contro la Salernitana, anche il mister dei “ramarri”, Maurizio Domizzi, ha rilasciato alcune dichiarazioni che, inevitabilmente, hanno il sapore della beffa:

«Difficile commentare una sconfitta così perché con un po’ di lucidità. E’ stata senza dubbio la prestazione migliore che abbiamo fornito da quando sono io l’allenatore. Abbiamo giocato contro un avversario forte che quasi sicuramente andrà in serie A. I ragazzi hanno saputo reagire allo svantaggio addirittura sfiorando il raddoppio dopo il meritato pareggio. A parte la rete di Gondo e il rigore nel finale, faccio fatica a trovare altre situazioni dove abbiamo subito la Salernitana. Ripeto, è difficile commentare una sconfitta del genere. Pensiamo da subito alla prossima partita contro il Venezia con l’idea di portare a casa quello che abbiamo perso oggi».

Articolo precedentePordenone, Lovisa: “Se c’era una squadra che doveva vincere, quella eravamo noi”
Articolo successivoPrimavera 2 – Salernitana di nuovo in campo al Volpe: domani sfida al Pescara
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.