Home News Raiola offre Balotelli alla Salernitana. L’operazione, però, presenta tanti ostacoli.

Raiola offre Balotelli alla Salernitana. L’operazione, però, presenta tanti ostacoli.

L'indiscrezione è riportata dal sito seriebnews.com. Nella trattativa potrebbe rientrare anche Gondo, pronto a rivestire il granata.

3971
0
Mario Balotelli (corriere.it)
Tempo di lettura: 2 minuti

Tra un Donnarumma ed un Romagnoli, tra un Haaland ed un Mkhitaryan il noto agente FIFA Mino Raiola starebbe trovando anche il tempo di piazzare qualche suo assistito alla Salernitana.

E non si tratterebbe di un giocatore normale bensì di Mario Balotelli che non proseguirà il suo rapporto con il Monza. Raiola sta pensando di riportare l’ex Inter in serie A e avrebbe pensato alla Salernitana, forte del suo buon rapporto con il Direttore Generale, Angelo Fabiani. L’indiscrezione è riportata dal sito seriebnews.com che racconta di un piano per regalare alla Salernitana l’attaccante bresciano.

Raiola è il procuratore anche di Cedric Gondo, attaccante che nel finale di stagione è stato determinante per la promozione in A della Salernitana. Il calciatore è di proprietà della Lazio e sarà valutato dal nuovo allenatore biancoceleste. In ogni caso, Gondo accetterebbe ad occhi chiusi un ritorno alla Salernitana e Raiola sarebbe pronto a sedersi al tavolo delle trattative con il club granata. L’incertezza societaria, però, non gioca a favore del club perché le cose potrebbero cambiare da un giorno all’altro. Proprio per questo motivo, Raiola starebbe temporeggiando sia con Gondo che con lo stesso Balotelli per sapere con chi dovrà trattare.

La pista, però, sembra calda e sicuramente se ne saprà di più nelle prossime settimane. Balotelli è arrivato al Monza grazie agli ottimi rapporti tra Galliani e Raiola che ha rinunciato anche alla sua commissione pur di accontentare sia il suo assistito che Galliani stesso. Il suo score di reti parla di sei gol in quattordici presenze, tenendo conto che il calciatore è stato spesso infortunato e, nella maggior parte delle gare, è entrato a partita in corso. Se il calciatore darà garanzie dal punto di vista tecnico e comportamentale potrebbe rappresentare un bel colpo per la Salernitana.

Raiola, però, dovrebbe anche contribuire a risanare il rapporto tra Balotelli ed i tifosi della Salernitana. La provocazione dell’attaccante verso il difensore Gyomber, in occasione della gara tra il Monza e la Salernitana, non è stata affatto dimenticata e nemmeno il suo atteggiamento a dir poco irriverente verso la panchina granata dopo il gol del 2-1.

I rapporti tra Mino Raiola e la Salernitana, però, non sono recenti. Infatti, il procuratore originario di Angri già nel 1996 portò a Salerno gli olandesi Jansen e Ferrier, ma i due non lasciarono tracce indelebili. Jansen segnò soltanto un gol in sedici presenze mente Ferrier vide il campo soltanto in quattro occasioni. Memorabile fu la rete che Jansen segnò in amichevole con la Lazio, battuta 2-1 all’Arechi. I tifosi, allora, si illusero su valore dell’olandese ma sappiamo bene come andò.

Balotelli di gol in carriera ne ha fatti tanti e Salerno potrebbe essere l’ennesima occasione di riscatto. Restano i tanti interrogativi sull’operazione. Tutti fondati. Starà alla nuova società valutare i rischi oppure i benefici.

Articolo precedenteLa serie A è una sfida affascinante: serve chiarezza per affrontarla al meglio. E per vincerla!
Articolo successivoSerie A, i premi 2020/21: Lukaku MVP, Ronaldo miglior marcatore. Barella “beffa” Kessié