Home Editoriale LA VOGLIA MATTA DI FRANCK RIBÉRY

LA VOGLIA MATTA DI FRANCK RIBÉRY

Il fuoriclasse francese scalpita, non attende altro che scendere in campo e dare il suo contributo

1220
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Franck Ribéry oggi ha svolto il primo allenamento in granata con i propri compagni di squadra. Questa mattina il classe ’83, dopo aver concluso l’iter legato alle visite mediche, effettuando – come da routine – esami di laboratorio specifici, si è unito al gruppo presso il campo del Mary Rosy. Rammentiamo, inoltre, che ieri ha eseguito la visita cardiologica con prova da sforzo presso lo stesso centro polidiagnostico.

A soli tre giorni dall’arrivo dell’attaccante francese in granata, si evince quotidianamente la motivazione crescente che lo stesso ha nei riguardi del suo nuovo progetto. Sulla propria pagina Instagram, infatti, al termine della seduta d’allenamento odierna, ha postato una foto con una didascalia che lascia trapelare la sua fame, il suo bisogno di fare bene in una città che non attendeva altro che il suo arrivo.

Il numero 7 granata, già impregnato dal calore della sua nuova realtà, ha scritto: “ il mio primo allenamento a Salerno. Adesso ho già una voglia matta di giocare la nostra prima partita insieme”!

Tanta speranza, molta intraprendenza ed una buona dose di motivazione hanno accompagnato la decisione di Franck Ribéry, inducendolo a scegliere la società dell’Ippocampo per vivere una nuova esperienza nel panorama calcistico italiano.

Intanto, gli allenamenti che continuerà a svolgere saranno inevitabilmente personalizzati, affinché il trentottenne possa ritrovare quanto prima una forma smagliante.

Domenica “Scarface” sarà regolarmente a disposizione di mister Castori in vista del match esterno con il Torino del tecnico Juric.

foto Nicola Ianuale
Articolo precedenteTorino- Salernitana, fischia Aureliano di Bologna. Solo due sconfitte nei precedenti.
Articolo successivoSalernitana, infermeria piena: si ferma anche Capezzi. Ribery ancora a parte
Sono Raffaella Palumbo, classe 1990, salernitana dalla nascita. Per varie vicissitudine, sono espatriata a Genova da quando avevo 21 anni, nel capoluogo ligure esercito la professione di insegnate. Amo la vita in tutte le sue sfaccettature, non trascuro i dettagli. L'ottimismo, la curiosità, la follia, l'intraprendenza ed il sorriso sono caratteristiche di cui non posso fare a meno. Tra le gioie più grandi della mia vita rientra mia figlia: Martina. La pallavolo, la scrittura, i viaggi e la Salernitana sono le mie principali passioni. La benzina delle mie giornate risiede in tre espressioni che non cesso mai di ripetere a me stessa e agli altri: " VOLERE è POTERE, CARPE DIEM e PER ASPERA AD ASTRA"!!!