Home News Castori: «Vogliamo portare via punti da Torino. Siamo in crescita. Ribéry si...

Castori: «Vogliamo portare via punti da Torino. Siamo in crescita. Ribéry si è subito integrato».

Su Simy e Bonazzoli: «Simy potrebbe giocare dal primo minuto. Bonazzoli non ha ancora espresso il suo potenziale»

572
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Si affrontano due squadra a caccia dei primi punti. Si prospetta una gara molto combattuta

«La squadra sta crescendo ed è un buon segnale. Deve essere la gara del rilancio a prescindere da chi abbiamo di fronte. Abbiamo rispetto per il Torino ma noi cercheremo di portar via punti preziosi»

Mister, che impressione ha avuto di Ribéry in questi primi giorni con il gruppo?

«Il ragazzo ha avuto un impatto straordinario con il gruppo con la sua umiltà. È entrato in sintonia con tutti. È in ritardo di condizione ed avrà bisogno di rimettersi in pari ma per noi è un supporto importante»

La Salernitana ha preso sette gol nei secondi tempi nelle prime due partite. È una questione di tenuta fisica io mentale? Cosa si aspetta dalla gara di domani e quali sono i punti di forza del Torino?

«Sulle prime due partite non ci voglio tornare. Con la Roma avevamo diverse assenze ma avremmo fatto fatica anche con tutti i titolari. Con il Bologna abbiamo giocato un’ora in dieci e c’è stato un calo mentale. Adesso stiamo migliorando. Il Toro ha ottimi elementi. È una squadra aggressiva ma dobbiamo uscire con un risultato positivo e molto dipenderà da noi»

Simy è pronto a giocare con Bonazzoli? Come ha trovato i calciatori dopo le nazionali?

«Simy è migliorato potrebbe giocare dal primo minuto. Vedremo. I nazionali hanno giocato ed hanno mantenuto la condizione. Per loro è un momento importante giocare con le nazionali».

È rimasto un posto over. Sarà colmato? Quale è stata la sua reazione all’acquisto di Ribéry?

«Il mercato è chiuso. L’ingaggio di Ribéry è stata una sorpresa per me, ma non mettiamogli fretta».

Gagliolo quanto è importante? Che stagione può essere per Bonazzoli?

«Bonazzoli non ha espresso il suo potenziale. Ha bisogno di fiducia ma lui deve fare la sua parte. Ha esordito in A a sedici ani e oggi ci chiediamo ancora cosa può dare. Spero che anche lui si sia fatto le domande su questo. Noi abbiamo fiducia in lui. Gagliolo è forte nell’uno contro uno. L’ho già allenato. Ci potrà dare molto».

L’infortunio di Capezzi la preoccupa?

«Era uno dei più in forma. L’infortunio non sembra grave. Spero che sia fermo per poco»

Nel Toro sarà assente Belotti. Che squadra si aspetta?

«Mi aspetto le squadre di Juric. Loro sono forti fisicamente ed hanno ritmi alti. Belotti è un calciatore importante ma il Toro ha uomini per sostituirlo. Noi pensiamo a far punti»

È ipotizzabile un cambio modulo per far rendere al meglio Ribéry?

«I giocatori bravi possono giocare dappertutto».

Ha sentito della polemica innescata da Cassano a proposito di Ribéry e la Salernitana. Vuole rispondere?

«Non rispondo a Cassano. Sono cose che non mi interessano»

Articolo precedenteTorino-Salernitana, i convocati di Castori: prima per Ribery e altri 4, rientrano Djuric e Strandberg
Articolo successivoVerso Torino-Salernitana, la conferenza di Juric. Novità su Belotti