Home News Tre giorni di riposo, mercoledì la ripresa: da valutare i due Coulibaly,...

Tre giorni di riposo, mercoledì la ripresa: da valutare i due Coulibaly, nazionali in partenza

Quattro i calciatori convocati delle rispettive Nazionali, ai quali si aggiunge un Lassana da monitorare dopo l'infortunio di ieri

1103
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

La prima vittoria in campionato ottenuta contro il Genoa conferisce alla Salernitana il giusto mix di sollievo e serenità con cui trascorrere la sosta legata alla finestra delle Nazionali. Castori ha infatti scelto di concedere tre giorni di riposo ai suoi, che torneranno in campo mercoledì pomeriggio alle 15:00 al centro sportivo Mary Rosy. È da lì che i granata cominceranno la loro preparazione alla trasferta di La Spezia, in programma sabato 16 alle ore 15:00.

La gara del Picco sarà ovviamente un altro scontro diretto fondamentale in ottica salvezza, così come i successivi impegni contro Empoli in casa e Venezia in trasferta. Per la Salernitana sarà quindi importantissimo avere al top Lassana e Mamadou Coulibaly, entrambi usciti anzitempo ieri per infortunio: il maliano, sostituito al 37′ da Di Tacchio, ha accusato un problema muscolare al flessore della coscia sinistra, mentre l’ex Udinese, rimpiazzato nell’intervallo da Obi, è stato costretto ad abbandonare la contesa a causa di una botta alla caviglia destra.

Le condizioni dei due centrocampisti restano oggetto di valutazione, ma – trattandosi di due pilastri della mediana granata – l’auspicio è ovviamente quello di una totale disponibilità di entrambi per la gara da disputare in Liguria. Match in cui mancheranno con certezza Capezzi e Ruggeri, mentre resta da valutare lo stato fisico di Aya. Mercoledì alla ripresa non ci saranno invece i nazionali Strandberg, Kechrida, Kastanos e Belec; convocato con il suo Mali anche lo stesso Lassana Coulibaly, la cui partenza resta però a questo punto incerta.

Articolo precedente“La moviola di Salernitana Genoa”.
Articolo successivoIl cinismo che rende grandi
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.