Home News Venezia-Salernitana, probabili formazioni: Aramu e Forte dal 1’, Bonazzoli stringe i denti

Venezia-Salernitana, probabili formazioni: Aramu e Forte dal 1’, Bonazzoli stringe i denti

Spazio alla fantasia di Busio e Kiyine in mediana nel 4-3-3 lagunare. Scelte obbligate per Colantuono che lancia Zortea a destra nel 4-3-1-2

1012
0
SALREG 16 08 2021 14
SALREG 16 08 2021 14
Tempo di lettura: 2 minuti

La decima giornata di Serie A si apre al Penzo con la sfida tra Venezia e Salernitana. Il secondo turno infrasettimanale del campionato mette di fronte due dirette concorrenti in ottica salvezza, che arrivano all’appuntamento in condizioni di classifica differenti: gli uomini di Zanetti sono sedicesimi in graduatoria con 9 punti, a +3 sulla zona retrocessione, e ricevono la formazione di Colantuono, ultima a quota 4.

Quattro sono anche le reti subìte dalla Salernitana sabato scorso dall’Empoli: il ko contro gli azzurri all’Arechi è il settimo stagionale, nonché il secondo di fila in altrettanti scontri diretti, dopo la gara persa a La Spezia. I granata sono quindi chiamati a rialzare la testa, in casa di un Venezia che è reduce dalla sconfitta esterna contro il Sassuolo, ma torna al Penzo dopo il pesantissimo successo di misura ottenuto contro la Fiorentina.

Su sponda lagunare, Zanetti manderà in campo i suoi con il 4-3-3. Davanti a Romero l’unica novità in difesa sarà il ritorno nell’undici iniziale di Mazzocchi: l’ex Perugia – in gol con la maglia del Grifo un anno e mezzo fa contro la Salernitana – si piazzerà sull’out di destra, relegando in panchina Ebuehi. Coppia centrale formata da Ceccaroni e Svoboda, favorito su Caldara, mentre a sinistra agirà ancora il surinamese Haps, ex Feyenoord. In cabina di regia il gioiellino Busio è favorito su Ampadu, mentre a fare da interni saranno Kiyine, ex della contesa, e Crnigoj, in gol nella gara dell’anno scorso terminata 1-2 in favore del cavalluccio. Davanti è recuperato Aramu, che insieme ad Okereke agirà a sostegno di Forte, favorito su Henry nel ruolo di centravanti. Rientrato anche Heymans, restano ai box Vacca, Johnsen, Lezzerini e Fiordilino.

Tra le fila degli ospiti Colantuono abbandonerà il 3-4-1-2 proposto inizialmente contro l’Empoli, schierando i suoi con il 4-3-1-2, sistema di gioco adottato nella ripresa. L’unico recupero dall’infermeria è quello di Gyomber, che dovrebbe scalzare Strandberg nella coppia di centrali difensivi davanti a Belec. Al fianco dello slovacco ci sarà Gagliolo, mentre a presidiare le fasce saranno lo stakanovista Ranieri e Zortea, alla prima da titolare in A. Scelte obbligate in mediana, dove capitan Di Tacchio sarà titolare sul campo in cui trasformò il rigore della salvezza nel lontano 9 giugno 2019; al fianco dell’ex Pisa agiranno Kastanos e Obi. Sulla trequarti Ribery, chiamato ad innescare Bonazzoli e Djuric: il numero 9 non è al meglio a causa di una botta alla caviglia, ma dovrebbe stringere i denti. Panchina per Gondo e Simy, ai box i vari Bogdan, Ruggeri, Capezzi, Mamadou e Lassana Coulibaly, oltre a Veseli, fuori causa Covid.

Queste le probabili formazioni:

VENEZIA (4-3-3): Romero; Mazzocchi, Svoboda, Ceccaroni, Haps; Crnigoj, Busio, Kiyine; Aramu, Forte, Okereke. A disposizione: Maenpaa, Neri, Ampadu, Caldara, Ebuehi, Modolo, Molinaro, Schnegg, Bjarkason, Heymans, Peretz, Tessmann, Henry, Sigurdsson. Allenatore: Zanetti.

SALERNITANA (4-3-1-2): Belec; Zortea, Gyomber, Gagliolo, Ranieri; Obi, Di Tacchio, Kastanos; Ribery; Bonazzoli, Djuric. A disposizione: Fiorillo, Russo, Aya, Delli Carri, Jaroszynski, Kechrida, Strandberg, Schiavone, Gondo, Simy, Vergani. Allenatore: Colantuono.

ARBITRO: Marco Di Bello di Brindisi. Assistenti: Raspollini – Miele. IV uomo: Gariglio. VAR: Manganiello. Assistente VAR: Vivenzi.

Fischio d’inizio ore 18:30. Attesi circa 5 mila spettatori di cui 715 ospiti. Diretta DAZN.