Home News Venezia-Salernitana, probabili formazioni: Aramu e Forte dal 1’, Bonazzoli stringe i denti

Venezia-Salernitana, probabili formazioni: Aramu e Forte dal 1’, Bonazzoli stringe i denti

Spazio alla fantasia di Busio e Kiyine in mediana nel 4-3-3 lagunare. Scelte obbligate per Colantuono che lancia Zortea a destra nel 4-3-1-2

860
0
SALREG 16 08 2021 14
SALREG 16 08 2021 14
Tempo di lettura: 2 minuti

La decima giornata di Serie A si apre al Penzo con la sfida tra Venezia e Salernitana. Il secondo turno infrasettimanale del campionato mette di fronte due dirette concorrenti in ottica salvezza, che arrivano all’appuntamento in condizioni di classifica differenti: gli uomini di Zanetti sono sedicesimi in graduatoria con 9 punti, a +3 sulla zona retrocessione, e ricevono la formazione di Colantuono, ultima a quota 4.

Quattro sono anche le reti subìte dalla Salernitana sabato scorso dall’Empoli: il ko contro gli azzurri all’Arechi è il settimo stagionale, nonché il secondo di fila in altrettanti scontri diretti, dopo la gara persa a La Spezia. I granata sono quindi chiamati a rialzare la testa, in casa di un Venezia che è reduce dalla sconfitta esterna contro il Sassuolo, ma torna al Penzo dopo il pesantissimo successo di misura ottenuto contro la Fiorentina.

Su sponda lagunare, Zanetti manderà in campo i suoi con il 4-3-3. Davanti a Romero l’unica novità in difesa sarà il ritorno nell’undici iniziale di Mazzocchi: l’ex Perugia – in gol con la maglia del Grifo un anno e mezzo fa contro la Salernitana – si piazzerà sull’out di destra, relegando in panchina Ebuehi. Coppia centrale formata da Ceccaroni e Svoboda, favorito su Caldara, mentre a sinistra agirà ancora il surinamese Haps, ex Feyenoord. In cabina di regia il gioiellino Busio è favorito su Ampadu, mentre a fare da interni saranno Kiyine, ex della contesa, e Crnigoj, in gol nella gara dell’anno scorso terminata 1-2 in favore del cavalluccio. Davanti è recuperato Aramu, che insieme ad Okereke agirà a sostegno di Forte, favorito su Henry nel ruolo di centravanti. Rientrato anche Heymans, restano ai box Vacca, Johnsen, Lezzerini e Fiordilino.

Tra le fila degli ospiti Colantuono abbandonerà il 3-4-1-2 proposto inizialmente contro l’Empoli, schierando i suoi con il 4-3-1-2, sistema di gioco adottato nella ripresa. L’unico recupero dall’infermeria è quello di Gyomber, che dovrebbe scalzare Strandberg nella coppia di centrali difensivi davanti a Belec. Al fianco dello slovacco ci sarà Gagliolo, mentre a presidiare le fasce saranno lo stakanovista Ranieri e Zortea, alla prima da titolare in A. Scelte obbligate in mediana, dove capitan Di Tacchio sarà titolare sul campo in cui trasformò il rigore della salvezza nel lontano 9 giugno 2019; al fianco dell’ex Pisa agiranno Kastanos e Obi. Sulla trequarti Ribery, chiamato ad innescare Bonazzoli e Djuric: il numero 9 non è al meglio a causa di una botta alla caviglia, ma dovrebbe stringere i denti. Panchina per Gondo e Simy, ai box i vari Bogdan, Ruggeri, Capezzi, Mamadou e Lassana Coulibaly, oltre a Veseli, fuori causa Covid.

Queste le probabili formazioni:

VENEZIA (4-3-3): Romero; Mazzocchi, Svoboda, Ceccaroni, Haps; Crnigoj, Busio, Kiyine; Aramu, Forte, Okereke. A disposizione: Maenpaa, Neri, Ampadu, Caldara, Ebuehi, Modolo, Molinaro, Schnegg, Bjarkason, Heymans, Peretz, Tessmann, Henry, Sigurdsson. Allenatore: Zanetti.

SALERNITANA (4-3-1-2): Belec; Zortea, Gyomber, Gagliolo, Ranieri; Obi, Di Tacchio, Kastanos; Ribery; Bonazzoli, Djuric. A disposizione: Fiorillo, Russo, Aya, Delli Carri, Jaroszynski, Kechrida, Strandberg, Schiavone, Gondo, Simy, Vergani. Allenatore: Colantuono.

ARBITRO: Marco Di Bello di Brindisi. Assistenti: Raspollini – Miele. IV uomo: Gariglio. VAR: Manganiello. Assistente VAR: Vivenzi.

Fischio d’inizio ore 18:30. Attesi circa 5 mila spettatori di cui 715 ospiti. Diretta DAZN.

Articolo precedente“Battagliare”… il verbo richiesto dal turno infrasettimanale
Articolo successivoA Venezia una partita che può pesare più del derby di domenica con il Napoli
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.