Home News Salernitana, la probabile formazione: Colantuono pensa al 4-4-2, Bonazzoli-Djuric dal 1′

Salernitana, la probabile formazione: Colantuono pensa al 4-4-2, Bonazzoli-Djuric dal 1′

Prende quota l'ipotesi di un cambio tattico per la sfida con il Cagliari: spazio ad Obi e Kechrida

1561
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Dopo il ko interno contro la Sampdoria, l’imperativo per la Salernitana è rialzare la testa domani sera in quel di Cagliari. Per lo scontro diretto tra le ultime due compagini in classifica, Colantuono potrebbe adottare un cambio tattico, abbandonando il 4-3-1-2 utilizzato nelle ultime uscite, rivelatosi problematico soprattutto nella copertura del campo in ampiezza.

Problema non da poco, considerando che anche i sardi – proprio come la Samp – dovrebbero schierarsi domani sera con un 4-4-2. Sistema di gioco su cui dovrebbe virare anche il trainer di Anzio, alle prese con i forfait di Ribery, Kastanos e Schiavone. Assenze maturate nelle ultime 24 ore, che si aggiungono a quelle di Strandberg e dei lungodegenti Ruggeri e Mamadou Coulibaly.

Davanti a Belec, la retroguardia sarà nuovamente composta da Gyomber e Gagliolo come centrali, con Zortea e Ranieri a presidiare le corsie esterne. Scelte letteralmente obbligate in mediana, dove Di Tacchio e Lassana Coulibaly saranno chiamati a partire nuovamente dal primo minuto: Capezzi è l’unica alternativa a disposizione, ma è rientrato da poco (contro la Samp la sua prima convocazione dopo oltre due mesi di stop) e un impiego da titolare sarebbe un rischio troppo grande.

A completare la seconda linea saranno Obi e Kechrida, nelle vesti di esterni alti: il nigeriano si adatterà a sinistra, mentre il tunisino proverà a far valere la sua gamba sull’out di destra. Pochi dubbi sulla coppia offensiva, che vedrà il ritorno di Bonazzoli nell’undici di partenza: l’ex Padova, dopo l’esclusione iniziale contro la Sampdoria e il successivo subentro nel ruolo di trequartista, dovrebbe tornare a giocare più vicino alla porta. Al suo fianco uno tra Djuric e Simy, con il bosniaco in vantaggio.

SALERNITANA (4-4-2): Belec; Zortea, Gyomber, Gagliolo, Ranieri; Kechrida, L. Coulibaly, Di Tacchio, Obi; Bonazzoli, Djuric.

Articolo precedenteMazzarri: “Salernitana squadra pericolosa. Gara da non sottovalutare”
Articolo successivoColantuono: «Assenze importanti, ma abbiamo voglia di riscatto. Domani come una finale».
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.