Home Editoriale Kastanos fa sognare la Salernitana

Kastanos fa sognare la Salernitana

Perfetta la punizione del cipriota. Il numero 20 granata realizza un gol fondamentale ai fini della classifica

410
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

La Salernitana espugna il Bentegodi.

Nonostante le difficoltà e le innumerevoli assenze, i granata battono il Verona e incassano tre punti pesantissimi ai fini della salvezza.

Al settantesimo minuto di gioco è il cipriota, Kastanos, a regalare il gol del 2 a 1 alla propria squadra. Con una punizione battuta dal limite dell’area di rigore, il classe ‘98 consente alla Bersagliera di raggiungere gli 11 punti in classifica.

È proprio il numero 20 granata che, al termine dell’incontro, rilascia una breve dichiarazione ai microfoni di Dazn. Con la voce rotta dall’emozione ammette:

«Il mio obiettivo è quello di segnare più gol. Sono felice sia arrivato il primo gol in serie A. Quella di oggi è una grande vittoria per tutta la squadra. Siamo partiti con il piede giusto in questo nuovo anno, sarà necessario mantenere quest’atteggiamento. Crediamo nella salvezza. Se non ci credessimo non andrebbe bene. sono il primo cipriota a segnare in massima serie, spero di non rimanere il solo».

Articolo precedenteGyomber e Gagliolo muri invalicabili. Kastanos mix letale di quantità e qualità. Bene anche l’attacco.
Articolo successivoSalernitana corsara a Verona, la gioia del presidente Iervolino: “Nulla è impossibile”
Ciao a tutti! Sono Raffaella Palumbo, classe 1990, natia della bellissima città di Salerno. Da ormai non poco tempo sono espatriata nel territorio Ligure, in quel di Genova. Amo la vita in tutte le sue sfaccettature e cerco sempre tanta positività nelle mie giornate, anche quando, il cielo sembra totalmente buio, credo che, avere la possibilità di vivere e apprezzare ogni attimo a propria disposizione, sia un dono preziosissimo che, mai andrebbe dato per scontato e sottovalutato. Posso definire la mia vita alquanto piena e soddisfacente. In primis, sono la mamma di una splendida bambina di nome Martina, inoltre, da qualche anno lavoro come insegnante di scuola primaria, pratico la pallavolo dall'età adolescenziale ed ho una smisurata passione - trasmessami da mio padre - per LA SALERNITANA. Tra i miei principali hobby rientrano: lo scrivere, l'andare in bicicletta, il calisthenics, la musica... credo che coltivare le proprie passioni, rientri tra le più importanti spinte motivazionali che, ognuno di noi possa avere per stare bene con se stessi e con gli altri. La benzina delle mie scelte di vita, nasce dall'espressione: " VOLERE è POTERE"!!!