Home News Salernitana, doppia seduta al Mary Rosy: Bonazzoli e Veseli a parte, nuovo...

Salernitana, doppia seduta al Mary Rosy: Bonazzoli e Veseli a parte, nuovo calciatore negativizzato

1472
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

La sosta porta buone notizie a Stefano Colantuono in vista della gara contro lo Spezia in programma lunedì 7 febbraio. La Salernitana ha effettuato quest’oggi un nuovo giro di tamponi, e l’esito dei test ha evidenziato una nuova negatività nel gruppo squadra, dopo i tre guariti rilevati ieri.

Sembra alleviarsi sempre di più, dunque, quell’emergenza che ha profondamente colpito la rosa granata nelle prime battute di questo 2022, aperto con la miracolosa vittoria di Verona e i pesanti ko contro Lazio e Napoli.

Aspettando Simone Verdi, che con ogni probabilità sarà il prossimo calciatore ad essere ufficializzato (dopo le firme di Sepe e Mazzocchi), i granata hanno lavorato quest’oggi al centro sportivo Mary Rosy. Doppia seduta per il gruppo agli ordini di Colantuono, orfano di quattro calciatori infortunati: hanno lavorato a parte Bonazzoli e Veseli, mentre Ruggeri e Schiavone si sono sottoposti a fisioterapia.

Il resto del gruppo ha aperto la giornata di allenamento con un riscaldamento seguito da test fisici. Nel pomeriggio spazio al pallone, con una partitella tattica prima di un mini-torneo a squadre. La Salernitana tornerà in campo domani alle 15:00, mentre nei prossimi giorni si riaggregherà al gruppo anche Lassana Coulibaly: il maliano è stato eliminato ieri sera dalla Coppa d’Africa, a seguito della sconfitta ai calci di rigore contro la Guinea Equatoriale.

Il centrocampista – autore di due presenze e 54 minuti nel cammino della sua Nazionale arrestatosi agli ottavi di finale – sarà disponibile per la gara contro lo Spezia: il numero 18 granata avrebbe dovuto restare in quarantena per dieci giorni, ma, in virtù dell’accordo tra autorità sanitarie e calcistiche, sarà soggetto soltanto ad uno stretto monitoraggio.

Articolo precedenteMazzocchi si presenta: “Salerno merita questa categoria, ora servono i fatti”
Articolo successivoFatta per Fazio e Verdi, in dirittura Ederson. Grandi manovre in attacco
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.